Teverola

Elezioni, anche il Consiglio di Stato rigetta il ricorso di Lusini

La casa comunale di via CavourTEVEROLA. Fallito l’ultimo tentativo del sindaco uscente Biagio Lusini e della sua lista “Progetto Civico” finalizzato alla riammissione alle elezioni amministrative del 6 e 7 giugno.

I legali Abbamonte e D’Angiolella avevano chiesto al Consiglio di Stato l’annullamentodella sentenza emessa dal Tar lo scorso 29 maggio che ha respinto in pieno il ricorso presentato dalla coalizione civica, ricusata dalla commissione elettorale mandamentale di Aversa per aver presentato un numero di sottoscrittori (126) superiore al limite consentito dalla legge (120) per i comuni, come Teverola, che hanno meno di 10mila abitanti in virtù dell’ultimo censimento del 2001. Una decisione che ha decretato la partecipazione di una sola lista, quella del Pdl guidata da Gennaro Caserta, alle amministrative del 6 e 7 giugno.

I supremi giudici amministrativi hanno però confermato, com’era nei pronostici,la sentenzadel tribunale campano.Pertanto, il Pdl è l’unica lista che scende in campo. L’unico scoglio sarà quello del “quorum” del 50 per cento più uno di elettori che dovranno recarsi alle urne per validare la tornata elettorale.

Intanto, dopo un accordo tra Lusini e Caserta, sono stati annullati i comizi elettorali previsti per la serata di venerdì. Tuttavia, alle ore 21, si terrà una manifestazione spontanea del Comitato “Io non voto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico