Succivo

“Un Avventura…Insieme”, successo dell’Azione Cattolica

 SUCCIVO. Lunedì 8 e martedì 9 giugno, i giovani dell’Azione Cattolica Parrocchiale “San Giovanni Bosco”, hanno presentato nell’Auditorium “Paolo VI”, uno spettacolo musicale dal titolo “Un Avventura…Insieme”.

Sulla scia del successo ottenuto lo scorso anno con lo spettacolo “AC siamo a Tempo di Musica” in cui si ricostruiva la storia della musica italiana ripercorrendo gli anni dal 1960 ad oggi, anche quest’anno, i nostri giovani si sono cimentati in una bella rappresentazione resa ancora più intensa dall’esecuzione di alcuni dei brani più famosi di due grandi artisti della canzone italiana: Mina e Lucio Battisti.

Uno spettacolo ideato e realizzato interamente dai giovani nelle parti scritte, in quelle musicate e nelle espressioni sceniche. In un mix di canto, danza e rappresentazioni coreografiche davvero originali e anche un po’ sensuali, le canzoni di Mina e Battisti interpretate dai nostri ragazzi, ancora una volta sono state espressione di sentimenti ed emozioni forti. Da Un Avventura, che ha aperto lo spettacolo, a Insieme, da Tintarella di luna a Volami nel cuore, da Acqua azzurra acqua chiara a La banda, da I giardini di Marzo a Una Donna per amico etc… si sono potuti rivivere gli anni in cui questi due artisti si sono cimentati in canzoni “senza tempo” poiché ancora attuali e amate dal pubblico.

Il tutto poi è stato reso ancora più brillante dalla bravura e dall’abilità recitativa dei tre giovani presentatori che dando vita a degli sketch comici hanno coinvolto e divertito i presenti con l’estemporaneità dei loro interventi. Tale spettacolo ha contribuito certamente a far conoscere ed apprezzare queste canzoni dalle nuove generazioni ma è stato l’occasione per cementare e ravvivare lo spirito di gruppo della nostra associazione poiché coinvolgendo anche adulti e famiglie (impegnati nella realizzazione degli stand gastronomici) si è venuto a creare un momento forte di comunione e unità tra tutti i partecipanti a partire dal Parroco Don Crescenzo Abbate.

E proprio il Parroco è stato coinvolto in prima persona cantando “Il mio canto libero” nel finale quando circondato da tutti i giovani ha davvero emozionato e commosso il pubblico, lanciando anche un forte messaggio ai presenti sottolineando come questo spettacolo è stato un motivo in più per rendere attuale quella sintesi tra Fede e Vita richiesta alle nuove generazioni: “Giovani di Azione Cattolica, impegnati non solo nell’animazione liturgica e nel percorso di Fede che li caratterizza, ma anche nella vita quotidiana. Giovani normali, che sanno divertirsi anche nella semplicità, che credono in ciò che fanno e sanno mettersi in gioco quando c’è da raggiungere un obiettivo comune dettato da costanza, amicizia e da solidi valori cristiani”.

Anche la scelta del titolo è stata altrettanto significativa poiché unendo i titoli delle due canzoni dei nostri artisti ha voluto sintetizzare lo spirito dell’iniziativa che è stata davvero una bella avventura vissuta da tutti culminata in una entusiasmante performance che è stata apprezzata tantissimo dal pubblico che ha gremito l’auditorium parrocchiale in entrambi i giorni, esaltando così anche le notevoli prestazioni nel canto e nella danza dei giovanissimi interpreti di canzoni che, ancora una volta, hanno convinto per musicalità, intensità e coinvolgimento.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico