San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Maltempo, la pioggia provoca molti allagamenti e voragini

Manto stradale divelto in Viale Carlo IIISAN NICOLA LA STRADA. Il nubifragio, con violente scariche elettriche, che si è abbattuto nella giornata di lunedì a San Nicola, ha provocato molti disagi con allagamenti di strade a causa dei tombini otturati, …

… che non hanno permesso all’acqua di defluire normalmente nelle fogne, e diverse voragini. C’è da dire, ad onore del vero, che l’intensità con la quale si sono riversati sulla città diversi centimetri di acqua in pochissimo tempo, non sarebbe defluita anche nel caso di tombini completamenti puliti.

Ad esempio proprio fuori al cancello del Ciapi c’è una buca, appena chiusa la settimana scorsa, un’altra buca si è aperta all’incrocio con Capodrise e sul Viale Carlo III, all’altezza del centro di riabilitazione psicomotoria “Antares”, un lungo tratto di asfalto si è divelto creando un grandissimo ingorgo stradale. Si poteva passare su un solo tratto di strada.

Ma anche nello spiazzo del parco Sccac dove ci sono diversi esercizi commerciali si sono registrate abbondanti infiltrazioni di acqua, tanto che sono dovuti interdire un’idrovora per risucchiare l’acqua. Disagi anche in via Giovanni Gentile. Sperando di far defluire l’acqua, alcuni residenti hanno tolto le grate dei tombini, ma l’acqua li ha subito sommersi. Un’anziana donna che stava camminando non ha visto il tombino scoperto ed è caduta con una gamba nello stesso. Fortunatamente non è accaduto nulla di irreparabile perché sono subito accorsi i volontari della Protezione Civile.

E proprio il Nucleo comunale della Protezione civile si è dimostrato insostituibile sin dai primissimi minuti del nubifragio. Almeno tre squadre di giovani volontari si sono divisi la città alla ricerca dei punti di maggior disagio. Già impegnati dai primi minuti del pomeriggio, i volontari, coordinati da Ciro De Maio, non hanno fatto mancare il loro sostegno. Sono intervenuti anche alla Rotonda di San Nicola e sul Viale Carlo III.

Encomiabile anche il lavoro della locale Polizia Municipale con il comandante, capitano Antonio Laurenza, a seguire di persona le operazioni sul viale Carlo III, mentre gli altri vigili accorrevano dove c’erano segnalazioni da parte dei residenti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico