San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Consiglio approva il conto consuntivo 2008

 SAN NICOLA LA STRADA. Si è tenuta ieri sera, con inizio alle ore 18.30, la riunione del Consiglio comunale con all’ordine del giorno: Conto consuntivo 2008.

Diciamo subito che, come preventivato, la maggioranza del sindaco Angelo Pascariello ha approvato il Conto Consuntivo 2008. Lunga, esauriente ed esaustiva la relazione che l’assessore alle Finanze, Angelo Gallo, ha letto ai consiglieri comunali ed al pubblico presente. “Voglio ringraziare – ha esordito Gallo – il Direttore Generale, i titolari di posizione organizzativa e il personale, perché grazie anche a loro si è riusciti ad erogare tutti i servizi, nonostante i limiti imposti dal legislatore sia nell’aumento dell’entrata che della spesa, al fine del rispetto del Patto di stabilità. Patto che – ha sottolineato – anche se vi sono state attenuazioni con le modifiche apportate dalla finanziaria 2008, è stato puntualmente rispettato. Infatti, il saldo finanziario da conseguire previsto, secondo le linee guida fornite dal Ministero delle Finanze in 1.314, è stato 1.313 e quindi il patto risulta rispettato (sistema misto con media triennale). Il risultato positivo è stato conseguito grazie all’attenzione continua che è stata posta da parte del Sindaco, degli Assessori e del responsabile finanziario dottor Gioacchino Perrotta”.

Il dato più interessante è che c’è un avanzo di amministrazione pari a 639.655,27. “Detto avanzo di amministrazione – ha aggiunto Gallo – va ripartito in euro 91.727,05 per finanziamento spese in conto capitale ed euro 547.928,19 per fondi non vincolati. L’avanzo di amministrazione consente di esprimere un giudizio positivo per l’efficacia posta in essere dall’amministrazione, che ha razionalizzato al meglio la spesa, astenendosi dall’impegnare quanto è risultato dall’avanzo di amministrazione, per non sforare il patto di stabilità; ha operato con parsimonia e oculatezza; ha avuto la capacità di coprire le spese correnti e quelle di investimento con un adeguato flusso di entrate”.

Infine, dall’assessore Gallo una precisazione “Anche i parametri di riscontro della situazione di deficitarietà strutturale, sono tali che si può affermare che la nostra città non si trova in condizione di ente strutturalmente deficitario: su otto parametri obiettivo solo due sono negativi: il volume dei residui attivi e quello dei residui passivi. Per soddisfare anche tali parametri si sta valutando di procedere alla riscossione unificata della Tia e dell’acqua con versamento della prima rata nel mese di dicembre del c.a.; solo così si potranno ridurre i residui attivi e i residui passivi. La formazione del ruolo Tia anno 2009 consentirà poi di verificare se vi è copertura totale al 100 per cento del servizio, come previsto dalla legge Prodi. Sappiamo tutti che la mancata copertura al 100% del costo del servizio di nettezza urbana comporta lo scioglimento del Consiglio Comunale. Sono convinto e direi certo che con l’ampliamento della platea dei contribuenti non ci sarà bisogno di alcun aumento. Voglio avvertire i Consiglieri Comunali che nei confronti dei morosi della Tia sarà a breve consegnato il ruolo ad un’Agenzia per la riscossione coattiva”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico