San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

Rapina connazionali che lavorano nei campi: arrestato giovane marocchino

carabinieri SAN FELICE A CANCELLO. I carabinieri del nucleo operativo e radomobile di Maddaloni hanno tratto in arresto un 21enne marocchino, R.K., indiziato di rapina, lesioni personali e porto e detenzioni di armi bianche in concorso con altre persone.

Nella giornata del 27 giugno, alcuni extracomunitari presenti nella frazione di Cancello, dediti a lavoro occasionale nei campi, dimoranti in casolare abbandonato, venivano rapinati, sotto la minaccia di armi bianche, da propri connazionali, dei guadagni racimolanti di esigua entità, venendo inoltre feriti lievemente. I militari avviavano subito le indagini, individuando nel giovane nordafricano uno dei rapinatori. Ora si lavora all’identificazione e alla cattura dei complici.

Sempre i carabinieri del Norm, il 26 giugno, a Maddaloi, avevano fermato, con l’accusa di ricettazione, un 26enne egiziano, F.e.s.m.a., che viaggiava a bordo di un ciclomotore Piaggio Liberty risultato rubato ad Acerra.

Incessante, quindi, l’opera di prevenzione e repressione messa in atto in questi giorni dai militari della compagnia carabinieri di Maddaloni, al fine di prevenire e reprimere reati contro il patrimonio e la persona, garantendo la tranquillità e la sicurezza dei maddalonesi e dell’intera Valle di Suessola.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico