Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Falciano, la Regione approva due progetti per i minori

Giulio Cesare Fava FALCIANO DEL MASSICO. Da parte dell’amministrazione comunale “La Svolta” di Falciano del Massico, è grandissima la soddisfazione per il raggiungimento di un altro importante obiettivo precedentemente prefissato.

Sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania numero 39 del 22 giugno è stata pubblicata la graduatoria di merito dei progetti presentati dagli Enti iscritti all’Albo Regionale del Servizio Civile Nazionale.

Il Comune di Falciano del Massico ha presentato due progetti ed entrambi sono rivolti a i minori; il primo denominato “Obiettivo Minori” ed il secondo “L’isola che c’è” sono stati realizzati in co-progettazione con il Consorzio di Cooperative Sociali Nestore, con il quale sono stati stipulati appositi protocollo d’intesa. Sia il primo che il secondo progetto sono stati approvati dalla Regione Campania. Il progetto “L’isola che c’e”, che coinvolge 12 giovani, si è collocato al 23° posto della graduatoria, mentre il progetto “Obiettivo Minori”, che coinvolge addirittura n. 28 giovani si è collocato al 155° posto della graduatoria.

Il sindaco Giulio Cesare Fava e il vicesindaco e assessore delegato alle politiche sociali Corrado Freddino esprimono tutta la loro soddisfazione ed il loro compiacimento in quanto, “per la prima volta in assoluto, il Comune di Falciano del Massico vede approvati i propri progetti di Servizio Civile Nazionale. Infatti, benché presentati anche dalla precedente amministrazione comunale, non furono approvati. Il sindaco ed il suo vice, per quanto appena detto, ringraziano quanti a vario titolo hanno contribuito al perseguimento di tale risultato, ovvero i funzionari comunali, gli operatori del Consorzio Nestore, etc. che, partecipando alle attività di progettazione e facendosi carico di tutte le incombenze necessarie alla presentazione di tali progetti, hanno avuto la giusta soddisfazione professionale con il giudizio positivo dell’apposita Commissione Regionale”.

Non appena la Regione Campania darà il “via”, poi, saranno espletate – con la necessaria pubblicità e nel pieno rispetto delle normativa – tutte le procedure per l’attivazione dei meritori progetti con finalità sociali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico