Italia

Elezioni Europee ed Amministrative, 50 milioni di italiani al voto

elezioniWeek end di tornata elettorale. Si vota per il Parlamento europeo, per l’elezione di 62 presidenti di Provincia per altrettanti Consigli provinciali, nonché per rinnovare 4281 amministrazioni comunali, di cui 30 capoluoghi di provincia.

I seggi resteranno aperti sabato dalle ore 15 alle ore 22 e domenica dalle ore 7 alle ore 22.

Domenica sera, subito dopo la chiusura delle urne, inizierà lo spoglio delle schede per le Europee. Per votare i candidati al Parlamento europeo, è indispensabile votare il simbolo del partito. È possibile, inoltre, esprimere tre preferenze, scrivendo il cognome del candidato.

Lo scrutinio dei voti per il Parlamento europeo inizierà a partire dalle ore 22 di domenica 7 giugno, subito dopo la conclusione delle operazioni di voto e l’accertamento del numero dei votanti.

Lo scrutinio dei voti per le consultazioni amministrative avrà inizio alle 14 di lunedì 8 giugno, dando la precedenza allo spoglio delle schede per le elezioni provinciali, comunali e, eventualmente, circoscrizionali.

In caso di ballottaggio per l’elezione dei presidenti di provincia e dei sindaci – che si svolgerà contemporaneamente alla consultazione referendaria – si voterà domenica 21 giugno, dalle 8.00 alle 22.00, e lunedì 22 giugno, dalle 7.00 alle 15.00. Le operazioni di scrutinio avranno inizio nella stessa giornata di lunedì, al termine delle votazioni e dell’accertamento del numero dei votanti, procedendosi prima alle operazioni di scrutinio delle schede referendarie e successivamente, senza interruzione, a quelle per l’elezione dei presidenti delle province e/o dei sindaci.

Tra le province al voto, quelle di Bari, Bergamo, Bologna, Brescia, Cosenza, Latina, Lecce, Milano, Napoli, Firenze, Torino, Venezia, mentre tra i comuni ci sonoAncona, Avellino, Bari, Bergamo, Bologna, Firenze, Padova, Perugia, Potenza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico