Caserta

“Percorsi di luce”alla Reggia, parte il 27 giugno la nuova edizione

 CASERTA. Partirà sabato 27 giugno la settima edizione dei “Percorsi di luce” nella Reggia di Caserta, per la prima volta interamente gestita dall’Ente Provinciale per il Turismo di Caserta, con la direzione artistica di Francesco Capotorto.

Per il 2009 l’iniziativa raddoppia: la programmazione, infatti, prevede un ciclo di eventi che dureranno fino a maggio 2010, con l’obiettivo di integrare sempre più la manifestazione con le offerte del sistema turistico nazionale e internazionale. Pertanto, oltre a riproporre per tutto il periodo estivo (da giugno a ottobre) il percorso nel Parco della Reggia, dopo tre anni ritorna il percorso invernale negli appartamenti storici (da novembre a maggio 2010). Da qui il titolo scelto: “Percorsi di luce nella Reggia. Le stagioni reali”.

L’appuntamento si conferma così fiore all’occhiello dell’offerta turistica della Regione Campania. Dal 2003 l’evento ha richiamato più di centomila visitatori, con particolare attenzione ai flussi turistici organizzati. L’innovazione tecnologica è l’altra novità dell’edizione 2009. I visitatori stranieri potranno disporre di un sistema audio personalizzato, progettato ad hoc, che attraverso l’utilizzo delle cuffie permetterà l’ascolto nelle diverse lingue, consentendo di accogliere al meglio gruppi misti di stranieri e di rilanciare la dimensione internazionale dei “Percorsi di Luce”.

“Le novità introdotte quest’anno – sottolinea l’amministratore dell’Ept di Caserta, Enzo Iodice – arricchiscono la formula ormai consolidata della manifestazione, rendendola più moderna e ancora di più al servizio dei visitatori”. Iodice aggiunge: “Abbiamo realizzato una programmazione tempestiva, che consente di promuovere anche all’estero l’evento fino a maggio del prossimo anno e di organizzare pacchetti turistici dedicati. Siamo riusciti a fare sistema ed è questa la strada obbligata su cui il turismo deve puntare”. E la nuova edizione sta già suscitando l’interesse del pubblico: per la serata inaugurale dei “Percorsi di luce” sono già arrivate circa cento prenotazioni.

IL PERCORSO ESTIVO si snoda tra i maestosi viali del parco all’italiana e i sinuosi sentieri del Giardino Inglese. Dopo aver percorso il viale d’accesso al chiarore delle fiaccole, accompagnati da musiche del Settecento e guidati da esperti storici dell’arte, i visitatori verranno condotti a bordo di un bus “City sightseeing” fino alla fontana di Diana e Atteone e di lì procederanno a piedi all’interno del Giardino Inglese. Alla luce delle lanterne verranno narrati i segreti significati massonici ed esoterici che sottostanno alla creazione del giardino, voluto da Maria Carolina di Borbone, immergendosi in un’atmosfera magica nella quale gli alberi e la natura sembrano prendere vita. Attraverso un mix di luci, musiche e performances d’autore, si verrà catapultati all’interno dello spettacolo inseguendo il “Destino dei Miti”, filo conduttore che domina tirannicamente gli dei e le vicende umane.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico