Caserta

Al Villaggio Torre il romanzo di Romolo Panico

“Il teatro dei burattini”CASERTA. “Il teatro dei burattini” è il titolo del romanzo di Romolo Panico che sarà presentato domani venerdì 12 giugno alle 18 nella splendida location del Villaggio Torre, in via Mazzini 16, a Caserta, il nuovo polo di attrazione per le attività culturali e aggregative di Terra di Lavoro.

L’iniziativa rientra nella serie di incontri, mostre e convegni programmati fino al prossimo dicembre. Nel giardino del Villaggio Torre a parlare del libro, oltre all’autore, ci saranno il preside dell’Itc Terra di Lavoro, Carmine Aurilio e il responsabile organizzativo del Villaggio Torre Gerando Zampella. A portare il saluto dell’amministrazione comunale l’assessore alla Cultura Gianfranco Fierro. L’incontro, introdotto da Lidia Luberto de “Il Corriere del Mezzogiorno”, vivrà momenti di grande suggestione grazie agli interventi dell’attore teatrale e cinematografico Adolfo Margotta.

“Il teatro dei burattini”, edizioni il Filo, è un romanzo poliziesco scritto da un poliziotto di lungo corso, all’esordio nella narrativa. Romolo Panico da 35 anni è funzionario di polizia ed ora Questore di Potenza. Il romanzo racconta le esperienze del commissario Fausto Marini, funzionario di polizia alle prime armi che, appena vinto il concorso, si trova catapultato a Napoli, città che scopre stupenda e popolata da gente eccezionale, ma caotica e pericolosa, senza che nessuno gli avesse indicato i rischi che avrebbe potuto correre. La prefazione, di Carlo Lucarelli, rende all’autore un merito: quello di aver descritto fatti che, seppure indicati nelle prime pagine quali contesti e soggetti del tutto immaginari, descrivono il frutto di una introspezione minuziosa della vita vissuta da un funzionario di Polizia, che l’autore si è soffermato a ricordare ed a scrivere.

Il Villaggio Torre (www.villaggiotorre.it), il cui coordinamento delle attività culturali è affidato a Miresa Manganiello, si trova in un punto strategico della Caserta “nel piano”, all’interno dell’antica Villa Torre, lungo quella via del Trivio da tutti oggi conosciuta come via Mazzini.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico