Caserta

Aci Caserta, Patrone: “Gli ecoincentivi funzionano”

 CASERTA. In provincia di Caserta sono state 1145 le auto acquistate a maggio con gli ecoincentivi, con un aumento del 3,06% rispetto ad aprile.

Nel 95,28% dei casi è stato contemporaneamente rottamato un veicolo. Il 65,15% delle agevolazioni ha riguardato auto di cilindrata compresa tra 1.200 e i 1.500 cc., e il 13,97% vetture fino a 1.000 cc. Il 30,59% delle auto rottamate per incentivi sono Euro 0, il 29,34% Euro1 e il 40,07% Euro 2. Lo rende noto l’Automobile Club di Caserta sulla base degli archivi del Pubblico Registro Automobilistico.

“A maggio calano le immatricolazioni ma aumentano le vendite con ecoincentivi. Questo sistema di incentivi funziona – dichiara il presidente dell’Automobile Club di Caserta, avvocato Giuseppe Patrone– e risponde all’interesse generale della collettività. Oltre a promuovere il ricambio del parco veicolare italiano, tra i più vecchi d’Europa, favorisce anche un nuovo approccio all’acquisto e all’utilizzo dell’auto, a beneficio della sicurezza stradale e della tutela ambientale. Aumentano infatti i veicoli dotati dei principali sistemi di protezione, alimentati con carburanti alternativi e soprattutto adatti alla circolazione in città”.

Complessivamente in Campania sono state 7414 le auto che hanno beneficiato degli ecoincentivi. La situazione nelle altre province vede Napoli con 3775 auto acquistate, Salerno con 1355, Avellino con 711 e Benevento con 428.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico