Campania

Ritrovato lo stemma nobiliare trafugato dalla tomba di Totò

la tomba di TotòNAPOLI. Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Napoli hanno ritrovato lo stemma nobiliare, rubato la notte del 31 maggio scorso, dalla cappella di Antonio De Curtis (Totò), all’interno del Cimitero del Pianto di Poggioreale.

Lo stemma è stato ritrovato nella zona di Marianella, quartiere di Napoli, in campagna, in un nascondiglio ricavato nel terreno e nascosto da arbusti. Oltre allo stemma di Totò rinvenuti anche oggetti sacri, alcuni in marmo. La polizia ipotizza che tali oggetti possano appartenere ad altre tombe oggetto di raid, tra le quali quella di Enrico Caruso.

Un episodio, quello del furto dello stemma, che, oltre ad destare sconcerto e rabbia nella figlia dell’attore, Liliana e tra l’opinione pubblica, ha provocato polemiche per lo stato di totale incuria in cui versa il luogo sacro di Poggioreale, nonostante la presenza delle tombe di grandissimi personaggi come Totò, Caruso e Nino Taranto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico