Campania

Matt Dillon star del Napoli Film Festival

Matt Dillon NAPOLI. Sarà il quarantacinquenne divo statunitense Matt Dillon uno degli ospiti di maggior prestigio dell’undicesima edizione del Napoli Film Festival in corso dal 10 al 15 giugno nella splendida cornice di Castel Sant’Elmo.

La rassegna, diretta da Davide Azzolini e Mario Violini dedica, infatti, una serata speciale all’attore, che in trent’anni di carriera, festeggiati proprio quest’anno, ha saputo passare dal ruolo del ribelle adolescenziale per antonomasia (“I ragazzi della 56a strada”,1983, “Rusty il selvaggio”,1983, di Francis Ford Coppola) a icona del cinema d’autore (“Drugstore Cowboy”, 1989, di Gus Van Sant, “Crash-Contatto fisico”, 2004, di Paul Haggis, per il quale ha ricevuto la nomination all’Oscar), affrontando con successo i circuiti indipendenti (“Factotum”, 2005, di Bent Hamer) e la commedia demenziale (“Tutti pazzi per Mary”, 1998, dei fratelli Farrelly).

Altri nomi di sicuro richiamo dell’edizione 2009 sono, senza dubbio, il regista napoletano, ma internazionalmente noto, Francesco Rosi a cui sarà dedicata una retrospettiva, l’attrice nostrana Laura Morante, Palma d’Oro a Cannes con “La stanza del figlio” di Nanni Moretti, e l’italo-americana Isabella Rossellini, famosa figlia d’arte, qui in veste di produttrice di “Green Porno”, serie di ironici e scientifici cortometraggi di Sundance Channel dedicati alle abitudini sessuali di talune specie animali.

Non mancano, ovviamente, i tradizionali concorsi “Nuovo Cinema Italia”, “Europa Mediterraneo”, “Schermo Napoli cortometraggi e documentari”, sempre, prodighi di gradite sorprese. Da quest’anno parte, anche, un’altra interessante competizione denominata “Schermo Napoli Quick” all’interno della quale dieci giovani registi raccontano la città partenopea e la sua relazione con le opere d’arte.

Il programma completo della kermesse è disponibile sul sito www.napolifilmfestival.com

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico