Campania

E’ morto Francesco Pio, il bimbo ustionato nella camera iperbarica

Francesco Pio MartinisiCASERTA. Non ce l’ha fatta Francesco Pio Martinisi, il bimbo di quattro anni, di San Felice a Cancello (Caserta), rimasto gravemente ustionato nell’incendio della camera iperbarica avvenuto lo scorso 2 maggio in una clinica di Miami, in Florida.

Nell’incidente era morta la nonna Vincenza Pesce, 64 anni, mentre vegliava sul nipote, affetto da tetraparesi spastica e che si era recato nel centro statunitense per curarsi. In occasione dei funerali della nonna, lo scorso 16 maggio, il sindaco di San Felice a Cancello, Pasquale De Lucia, e l’amministrazione comunale avevano proclamato il lutto cittadino, che sarà rinnovato nel giorno in cui la cittadina della Valle di Suessola darà l’estremo saluto al piccolo.

Da circa un anno era iniziata gara di solidarietà per aiutare Francesco Pio, bisognoso di cure. La comunità di San Felice aveva risposto molto bene all’appello, così come avevano fatto anche le cittadine limitrofe. Per il piccolo era stati organizzati concerti e manifestazioni, raccogliendo 150 mila euro. Poi la partenza per gli Stati Uniti ed il tragico epilogo.

Articoli correlati

Caserta, celebrate le esequie della nonna di Francesco Pio di Redazione del 16/05/2009

Esplode camera iperbarica: grave bimbo casertano, muore la nonna di Redazione del 2/05/2009

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, l'istituto comprensivo "Santagata" pubblica l'annuario 2017-2018 - https://t.co/l8J24nPC7t

Aversa, Raphaela Lukudo madrina della Stranormanna 2018 - https://t.co/kfy1joOqwy

10 agosto, la Città di Aversa celebra la Festività di San Lorenzo - https://t.co/TYQYdWBtQr

Caserta, evasione fiscale: sequestrati beni per 470mila euro a casa di cura - https://t.co/lscAjHYTZT

Condividi con un amico