Aversa

Chirurgia generale al ‘Moscati’, scontro tra Orabona e Sergi

AVERSA. Non c’è pace nel settore di Chirurgia dell’ospedale “San Giuseppe Moscati” di Aversa dove, di tanto in tanto, si creano conflitti tra poteri sanitari che si contendono la leadership di questa o quella poltrona apicale di uno dei diversi reparti in cui è diviso lo stesso settore.

In principio fu la lunga battaglia, fatta di ricorsi e controricorsi partiti dal Tribunale Amministrativo Regionale e giunti in Consiglio di Stato, tra i dottori Gennaro Ferrara e Massimo Sergi. Ora la storia si ripete, anche se con fattispecie diverse, e coinvolge, ancora una volta il dottor Sergi, “reo”, questa volta, secondo il dottor Isidoro Orabona (che ricopre anche la carica di assessore alle attività complesse al comune di Aversa). Il primo, secondo l’esponente della giunta di centrodestra, metterebbe “in atto una serie di atti nella qualità di presunto direttore di Chirurgia Generale”.

In una sorta di esposto inviato ai direttori amministrativo, Loreto Bisceglia, e sanitario, Giuseppe Tatavitto, del presidio ospedaliero aversano, il dottor Orabona ipotizza che negli atti del collega Sergi potrebbero concretizzarsi i reati di falso ideologico e di abuso di ufficio. Nella pratica, il dottor Sergi, responsabile del dipartimento di chirurgia dell’ex Asl Ce2 per gli ospedali di Aversa e Santa Maria Capua Vetere, stante la carica vacante di primario del reparto di Chirurgia Generale, starebbe agendo, di fatto, da responsabile, emanando le turnazioni ed altre disposizioni organizzative.

“Un comportamento errato – afferma Orabona – perché, sebbene responsabile di una struttura superiore, il dottor Sergi non può ricoprire anche l’incarico di primario del settore di Chirurgia Generale che, passato ad altro incarico il precedente responsabile, deve essere attribuito, seppure ad interim, al sottoscritto. Chirurgia Generale ha, infatti, una propria autonomia che non può essere intaccata nemmeno dal responsabile del dipartimento”.

Di tutt’altro avviso il controinteressato che, interpellato, prima, afferma di preferire di non commentare la vicenda invitando il cronista a rivolgersi ai vertici del “Moscati” per informazioni sull’argomento. Poi, sollecitato, dichiara: “Esiste un’unica struttura di Chirurgia, il Dipartimento che comprende sia la Chirurgia del ‘Moscati’ che quella del ‘Melorio’ ed io ne sono il responsabile esendo, tra l’altro, unico vincitore di concorso. E come responsabile di una struttura superiore non vedo perché non potrei coordinare una inferiore in assenza di un responsabile in attesa dell’avviso pubblico per la copertura del posto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico