Aversa

“Aversa città d’arte”, presentato il programma della quarta edizione

da sin. Orabona, De Chiara, Virgilio e LettieriAVERSA. E’ stata presentata nel pomeriggio di lunedì, nell’aula consiliare del comune di Aversa, la quarta edizione della kermesse di arte e cultura “Aversa città d’arte”.

L’iniziativa, promossa dall’assessorato alla cultura del Comune di Aversa, in collaborazione con la Diocesi di Aversa ed il supporto di importanti sodalizi quali il Fai (Fondo per l’ambiente italiano), l’Accademia italiana Domenico Cimarosa, l’associazione Diaphonia e i Lions club Aversa, nonché degli istituti scolastici Alberghiero, Ipsia “O.Conti” e scuola media “Gaetano Parente”, mira alla riscoperta ed alla divulgazione dei suggestivi siti storici ed artistici che impreziosiscono la città fondata da Drengot. Ad illustrare il calendario di eventi e visite guidate attraverso cui si articolerà “Aversa città d’arte” sono stati l’assessore alla cultura Nicola De Chiara e il consigliere comunale con delega ai beni culturali Nicla Virgilio, affiancati dalla delegata Fai per Aversa Nunzia Orabona, dal presidente Lions club Aversa Caciolli, dal direttore del periodico Nero su Bianco e ideatore di “Aversa città d’arte” Giuseppe Lettieri, dal preside dell’istituto Ipsia “O. Conti” Catello Turcio e dal vicepreside dell’istituto Alberghiero Di Gioia.

“Con entusiasmo ci avviamo alla quarta edizione di ‘Aversa città d’arte’. – ha dichiarato De Chiara – Una manifestazione nata nel 2003 e che, pur non avendo avuto una rigorosa continuità nel corso degli anni, non mancherà, anche stavolta, di coinvolgere cittadini e non nella scoperta o riscoperta, a seconda dei casi, dei tesori aversani. Dopo le giornate Fai di fine marzo, che tanto successo hanno riscosso in termini di visite, nonostante il tempo inclemente , Aversa torna, dunque, ad offrire all’attenzione di tutti la pregevolezza delle sue testimonianze storiche ed artistiche. A riguardo ringraziamo tutte le associazioni che collaborano ad ‘Aversa città d’arte’ e il cui impegno consentirà ai visitatori di fruire al meglio delle bellezze della nostra città”. “Quest’anno le quattro giornate previste dall’iniziativa prenderanno il nome di altrettanti quartieri della città”, precisa a seguire Nicla Virgilio.

Si parte il 5 giugno con la giornata denominata Miezz’ ‘o quartiere e con le visite guidate alle 19 al Castello Aragonese, nel quale si potrà ammirare la berlina di gala ottocentesca, e alla chiesa di S. Biagio nonché alla chiesa di S. Maria a Piazza.

Sabato 6 giugno, nel corso della giornata denominata Miezz’ all’’uort ‘e vagne è prevista la visita al monastero di S. Francesco delle Monache, al convento e alla chiesa di S. Antonio a palazzo Golia, a palazzo Parente, alla chiesa di S. Nicola e al Duomo.

‘A via nova, invece, è il nome con cui è indicata l’attuale e centralissima via Roma e da cui prende il nome la terza giornata di “Aversa città d’arte”. Il 7 giugno, infatti, si potranno vistare, il complesso monumentale dell’Annunziata con l’annesso museo della Ruota degli esposti , la chiesa di S. Spirito, la chiesa della Madonna di Casaluce e l’antistante Parrocchiella ed infine la chiesa diSan Francesco.

Ultima giornata quella dell’8 giugno denominata ‘A trinità proprio nel popolare omonimo rione vedrà alle 20 presso la chiesa dell’SS. Trinità l’esposizione al pubblico del certificato di battesimo dell’illustre compositore aversano Domenico Cimarosa, restaurato grazie al contributo e all’interessamento dei Lions club di Aversa. Eventi di musica danza e spettacolo chiuderanno ciascuna delle quattro giornate.

Venerdì 5 giugno presso il Castello Aragonese si svolgerà “Vestire ad arte” la sfilata di moda cura dell’Ipsia O. Conti. Il balletto “Infinitamente Francesco”, allestito dal maestro Dino Carano, chiuderà, alle 21.00, la giornata del 6. Ben tre, invece, gli appuntamenti previsti per domenica 7 giugno.

Se presso il chiostro di S. Antonio si svolgerà la rappresentazione teatrale degli alunni della scuola media Gaetano Parente, prevista per le 19, alla chiesa di S. Spirito si terrà alle 19.30 il concerto del duo di chitarre Aversano-Ascione, mentre alle 21 a S. Francesco si terrà quello dei Fagnoni.

L’8 giugno chiuderà la quarta edizione di “Aversa città d’arte” il concerto del quartetto flauto-clavicembalo-chitarra-contralto Di Lella-Roncone-Grande-Del Monaco.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico