Trentola Ducenta

Di Lauro: “Viviamo in una realtà politica picassiana”

Municipio di Trentola DucentaTRENTOLA DUCENTA. “L’avversario politico si può certo criticare ma nei limiti della correttezza, senza mai cadere in affermazioni passibili di denuncia, come ha fatto qualche assessore dell’Udc, usando aggettivi come ‘mercenari’”.

Ad affermarlo il consigliere comunale dei Riformisti e responsabile di collegio del Partito socialista, Raffaele Di Lauro, che replica alle accuse mosse dall’assessore uscente dell’Udc Luigi Cassandra. “Se un partito riconosce di avere come quota Udc due assessori in questa nuova giunta è una giunta tecnica o politica? E se uno prende, come clamorosamente affermato, due assessori chi è il ‘mercenario’? Sinceramente non riesco più a seguire questi discorsi che non hanno ne ‘testa’ e ne ‘coda’, anzi che hanno solo la ‘coda’. Un uomo è tale non per quello che si dice di lui ma per come agisce. La politica di basso profilo sta rovinando queste nostre terre e non garantisce nessuno, al di là del bene e del male, volendola ‘filosofare’ alla Nietzsche”.

Di Lauro poi commenta lo scenario politico all’indomani della nuova giunta tecnica varata dal sindaco Nicola Pagano. “Già mi sono espresso in altri interventi sulla stampa. Voglio soltanto sottolineare una cosa: chiedo scusa se cito due grandi artisti, anche perché parliamo di un contesto ‘limitato’, ma l’attuale quadro politico-amministrativo sembra più un dipinto di Picasso, distorto, capovolto e confusionario, piuttosto che uno di Michelangelo, nitido, chiaro e maestoso. Per il resto, si è detto di tutto e di più, forse fin troppo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico