Teverola

Elezioni, nasce il comitato “Io non voto”

 TEVEROLA. Dopo la ricusazione della lista “Progetto civico” del sindaco uscente Biagio Lusini, che vedrà la sola presenza alle elezioni della lista del Pdl, nasce a Teverola il comitato “Io non voto” che invita i cittadini, appunto, ad astenersi dal voto.

L’obiettivo del comitato, che appoggia chiaramente il gruppo Lusini, è quello di non far raggiungere alla lista di Gennaro Caserta il quorum del “50% più uno” di affluenza alle urne, invalidando le elezioni.

Questa la lettera inviata dal comitato: “Cari cittadini di Teverola, dinanzi alla spiacevole situazione che il nostro paese vive alla vigilia delle elezioni amministrative del 6 e 7 giugno, riteniamo che sia doveroso rivolgerci a Voi. La lista ‘Progetto civico Teverola città’ costituita da persone che da anni sono al servizio del paese e della comunità, è stata esclusa dalla competizione elettorale per un banale vizio di forma. Ma ci chiediamo: E’ davvero giusto impedire ai teverolesi di poter scegliere? E’ davvero concepibile che la popolazione, chiamata ad esprimersi sull’elezione del consiglio comunale, debba essere costretta a votare un’ unica lista? Migliaia di cittadini che credono nella lista guidata dal sindaco Biagio Lusini e nel loro progetto sono stati espropriati del diritto di eleggere i propri rappresentanti e paradossalmente, per riappropriarsi della loro libertà di scelta, non potranno fare altro che astenersi dal voto. Esprimersi liberamente, facendo prevalere la propria dignità, per tanti cittadini significherà non votare. Coloro che il prossimo 6 e 7 giugno avrebbero voluto scegliere la lista ‘Progetto civico Teverola città’, per affermare la propria volontà non potranno fare altro che rinunciare al voto. Non votare sarà l’unico modo per partecipare democraticamente alle elezioni amministrative. Soltanto l’astensione, contribuendo all’annullamento di un’elezione in cui non troveranno spazio le voci, le aspirazioni e il pensiero di una larga fetta della popolazione, potrà innalzarsi a vera battaglia di libertà e a strenua ed irrinunciabile difesa della democrazia. Astenerci in massa dal voto, questa sarà la risposta dei cittadini liberi di scegliere la libertà di scelta. Nel rispetto della dignità. Di tutti noi. Di ognuno di noi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico