Sant’Arpino

XVII Sagra del Casatiello, presentato il programma

XVII Sagra del CasatielloSANT’ARPINO. Presentato il programma della XVII edizione della Sagra del Casatiello che dal 29 al 31 maggio prossimi si svolgerà nel centro storico di Sant’Arpino.

L’evento che da oltre tre lustri richiama migliaia di persone provenienti dalla Campania e da fuori regione quest’anno presenta diverse novità senza, tuttavia, stravolgere i tratti caratterizzanti di un appuntamento irrinunciabile per i buongustai.

Organizzata dalla Pro Loco di Sant’Arpino guidata dal Presidente Aldo Pezzella, la Sagra del Casatiello, che si avvale del patrocino dell’amministrazione comunale atellana, della Regione Campania, della Provincia di Caserta, e che ha fra i suoi partner l’Ente Provinciale per il Turismo, la Federazione di Terra di Lavoro dell’Unpli, l’Asl Ce2, l’Istituto d’Arte di San Leucio e l’Istituto Comprensivo “V.Rocco” di Sant’Arpino, a fianco alla degustazione del rustico tipico della cucina atellana, vedrà come di consueto mostre di pittura, di artigianato e spettacoli folkloristici.

Ma come detto svariate saranno le novità dell’edizione 2009 della Sagra, che vedrà fra gli altri la partecipazione di due grandi nomi del panorama artistico italiano quali Marisa Laurito e Lucio Allocca. L’attrice partenopea sarà a Sant’Arpino sabato 30 maggio, alle 18, quando nella sala convegni siti al piano terra del Palazzo Ducale “Sanchez de Luna”, presenterà il suo libro “Le ricette del Grande Sud”. Lucio Allocca, il vigile Otello di “Un Posto al Sole”, invece sarà il “padrino” della serata conclusiva della manifestazione prevista per domenica 31 maggio. Ma quest’anno la Sagra del Casatiello, il cui logo è stato disegnato dagli allievi dell’Istituto d’Arte di San Leucio, apre, in collaboarzioen con l’Asl Ce 2, anche una significativa parentesi dedicata alla corretta alimentazione, ospitando il convegno “Prevenire alimentando”, che si terrà domenica mattina, alle 11, alla presenza di esperti nutrizionisti e di chef.

Spazio come di consueto anche alla solidarietà con la possibilità, per chi lo vorrà, di donare il sangue grazie alla presenza di un’Unità Mobile del Centro trasfusionale dell’ospeadale Moscati di Aversa.

“La XVII edizione della Sagra del Casatiello – dichiara il presidente Pezzella – oltre che il tradizionale momento di incontro in cui la comunità e i visitatori si riconoscono nella consumazione di un antico rustico si trasforma anche in occasione per parlare di corretti stili di vita. La manifestazione in questo modo allarga i propri orizzonti, grazie anche al coinvolgimento delle maggiori agenzie presenti sul territorio. La Sagra del 2009 sarà, dunque, insieme festa, gioco, occasione per parlare e confrontarsi e, perché no, donare un po’ agli altri”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico