Sant’Arpino

Nomina scrutatori, Pd: “Le false promesse di Di Santo”

 SANT’ARPINO. Il Partito Democratico torna a criticare la scelta della maggioranza consiliare di ricorrere al “tradizionale” sorteggio per degli scrutatori nei seggi elettorali, anziché procedere alla nomina diretta come prevede l’attuale normativa.

“Il sindaco Eugenio Di Santo – affermano dal Pd – aveva giustificato, in nome di una pseudo trasparenza e imparzialità, il ricorso al sorteggio per la nomina degli scrutatori affermando e promettendo che ‘un argomento quest’ultimo (la nomina degli scrutatori) molto sentito dalla popolazione, in particolare dai giovani che approfittano di questa possibilità per mettersi da parte dei soldi da utilizzare magari per lo studio o la vacanza’. La recente normativa ha abolito il sorteggio ed ha indicato come metodo di individuazione degli scrutatori la nomina. Come si potrà immaginare la ‘nomina’ e cioè la ‘spartizione’ dei nomi tra gli amministratori, favorisce solo quelle persone imparentate o amiche di politici. Un metodo per noi inaccettabile e più volte contestato con forza e fermezza in passato. Per favorire pari opportunità, partecipazione e trasparenza, abbiamo deciso dunque di fare il sorteggio degli scrutatori’”.

“Ora scorrete la lista dei nomi dei ‘fortunati’ – incalza il Pd – e giudicate voi stessi, cari concittadini, quanti di questi sorteggiati, in nome della falsa trasparenza e imparzialità, hanno bisogno di mettere ‘da parte dei soldi da utilizzare magari per lo studio o la vacanza’. Ipocriti, falsi, bugiardi, irresponsabili e demagoghi”.

“I ‘Ponzi Pilati’ – concluono i democratici – per la paura di scegliere, con criteri di responsabilità e di autentica imparzialità, hanno preferito sorteggiare figli, parenti e affini di amministratori e burocrazia (scorrete con attenzione la lista dei ‘fortunati’). E’ proprio il caso di dire ‘ironia della sorte’, proprio quello che il sindaco diceva di volere scongiurare, cioè favorire ‘solo quelle persone imparentate o amiche dei politici’, è stato realizzato puntualmente e scientificamente dall’‘imparziale e trasparente’ sorteggio”.

Elenco degli scrutatori in ordine alfabetico:

Amore Elena, Arena Luigi, Baffico Nicola, Belardo Domenico, Boerio Giuseppe, Boerio Mariarosaria, Cantiello Aniello, Capasso Adele Colomba, Capasso Gaetano, Cinquegrana Paola, Cinquegrana Silvia, Cominale Elisabetta, Comitale Davide, Compagnone Maria, Compagnone Stanislao, Coppola Mariarosaria, Costanzo Antonietta, Cutillo Giovanna, D’Ambra Michele, D’Antonio Monica, Dell’Aversana Maria Stella, Del Prete Luigi, D’Errico Rosa, Di Monda Fortunato, Di Muro Assunta, Di Serio Giuseppe, Esposito Ziello Raffaela, Falace Carmela, Fontanella Bruno, Formale Maria Antonia, Iorio Claudio, Iovinella Cirillo Vincenzo, Iovinella Giovanna, Lettera Fortuna, Lettera Giovanni, Lettera Pinella, Luongo Paolo, Maggio Filomena, Maisto Valentina, Margarita Anna, Margarita Nicola, Messere Rita, Papa Monica, Parolisi Enzo, Pezzullo Domenica, Piccolo Raffaella, Rasulo Elpidio, Russo Rosa, Santoro Maria Anna, Tammaro Stefano, Tessitore Immacolata, Vitale Pasquale.

Di seguito i 26 scrutatori sorteggiati come supplenti:

Arciprete Lucia, Audino Anna, Baffico Luigi, Bagno Giuseppina, Boerio Gianluca, Capasso Fausto, Chiacchio Gennaro, Cinquegrana Paola, Cirillo Colomba, Coppola Maria Maddalena, Costanzo Maria, D’Ambra Giuseppina, D’Anna Santina, D’Elia Fabrizio, Dell’Aversana Angela, Di Cristofaro Giovanni, Falace Francesco, Iovinella Elisabetta, Marroccella Loredana, Perrotti Vincenzo, Plazza Oreste, Salvato Lucia, Sorvillo Carmine, Tauletta Rosa, Tessitore Immacolata, Vergara Orsola.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico