Sant’Arpino

Michele Placido e Maurizio Scaparro premiati a PulciNellaMente

 SANT’ARPINO. L’intera comunità di Sant’Arpino ha accolto nella serata di giovedì il Testimonial ed il Premio Speciale dell’undicesima edizione della Rassegna Nazionale di Teatro Scuola “PulciNellaMente”, Michele Placido e Maurizio Scaparro.

L’indimenticato protagonista de “La Piovra” e il direttore della Biennale di Venezia sono stati ricevuti all’interno della sala convegni del Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” dagli ideatori e organizzatori della manifestazione, Elpidio Iorio, Carmela Barbato e Antonio Iavazzo, dal sindaco e dall’assessore alla cultura del comune atellano, Eugenio Di Santo e Giuseppe Lettera, e da centinaia e centinaia di persone. Introdotti dal giornalista Rai, e scrittore, Edorado Sant’Elia, Placido e Scaparro hanno rimarcato l’importanza della formazione culturale nel percorso educativo dei bambini e degli adolescenti.

In particolare Placido ha dedicato il suo intervento “alle maestre, in particolar modo a quelle dell’asilo e delle elementari, il cui compito, arduo e nobile allo stesso tempo, è fondamentale perché il carattere, la personalità di quello che un giorno sarà un uomo e una donna si forma proprio nei primi anni di scuola. Il segreto è tutto in questo breve lasso di tempo perché dopo è difficilissimo intervenire. Io per primo debbo tantissimo alla mia insegnate che con la sua ostinazione mi ha insegnato ad amare la cultura. E proprio quest’amore per la cultura che mi ha reso una persona migliore, così come rende migliori chiunque impara ad amare l’arte, la letteratura, il teatro e ogni forma di cultura”.

 Il maestro Maurizio Scaparro ha, dal canto proprio, invitato i santarpinesi a tenersi “caro il teatro e la Rassegna, perché questi restano alcuni dei pochi luoghi dove è ancora possibile parlare e confrontarsi. Spazi di crescita e di formazione per i giovani e i non giovani dove, fortunatamente, non ha ancora attecchito quella stupidità che sta rovinando un mezzo di comunicazione bellissimo quale è la televisione. Manifestazioni come PulciNellaMente hanno oggi giorno un valore ancora maggiore, considerato il momento storico che osteggia chi cerca di fare cultura. A tutti mi sento in dovere di ricordare quello che diceva Garcia Lorca e cioè che la cultura costa, ma l’incultura costa ancora di più”.

A Placido e Scaparro è stata donata una riproduzione del Maccus, e un’esclusiva penna Marlen, realizzata per l’occasione, che riprende proprio i tratti della maschera simbolo delle fabulae. In serata il maestro Scaparro, accompagnato dal co-protagonista della pellicola Domenico Balsamo, ha introdotto e presenziato al Lendi alla proiezione del suo recente film “L’Ultimo Pulcinella”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico