Sant’Arpino

L’Incontro alla Scuola Media “Rocco” apre la XVII Sagra del Casatiello

 SANT’ARPINO. Un incontro dibattito organizzato dalla Pro Loco di Sant’Arpino, in collaborazione con l’Asl Ce2 e l’Istituto Comprensivo “V. Rocco”, farà da prologo alla XVII Sagra del Casatiello che si terrà nel comune atellano dal 29 al 31 maggio prossimi.

Il tema dell’appuntamento dedicato agli alunni santarpinesi, che si terrà domani (venerdì) mattina a partire dalle 9:30 sulla scuola media, è quello della sensibilizzazione per mantenere e/o sviluppare corretti stili di alimentazione e di vita e vedrà la partecipazione di esperti dell’Unità Operativa Malattie Alimentari dell’azienda sanitaria normanna guidata dal dottor Paolo Capitanato. Medici ed esperti si confronteranno con i ragazzi della scuola media di Sant’Arpino. Dopo i saluti del Presidente della Pro Loco, Aldo Pezzella, e del dirigente scolastico, il professor Michele Dell’Amico, saranno il dottor Capitanato e la dottoressa Severina Guida, a illustrare regole e segreti per conciliare una sana alimentazione con il gusto per la buona tavola.

“La sagra del casatiello di quest’anno – dichiara Pezzella – oltre a costituire un tradizionale momento dedicato al rustico tipico delle nostre zone e al folklore vuole rappresentare anche l’occasione giusta per parlare di un tema, quello della correttezza alimentare del nostro stile di vita, che diventa sempre più attuale. Non a caso abbiamo voluto che il primo appuntamento della sagra fosse un incontro nelle scuole fra ragazzi ed esperti della materia affinché le nuove generazioni locali potessero essere edotti sulle problematiche a cui si va incontro se non si segue un’alimentazione sana sin dalla più giovane età. Come sempre il professor Dell’Amico e tutto il corpo docente dell’istituto comprensivo “Rocco”, a cominciare dalla professoressa Ida Catalano, hanno accolto con entusiasmo la nostra idea. Un grazie che ovviamente estendo all’azienda sanitaria Ce 2, ed in particolar modo alla dottoressa Lidia Tesei, responsabile dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico, che ha deciso di supportarci in questa importantissima campagna di sensibilizzazione. Quello di venerdì non sarà un incontro unico né tantomeno fine a se stesso, visto che domenica 31maggio, durante la giornata conclusiva della Sagra, si terrà un dibattito all’interno della sala convegni con nutrizionisti e chef sulla prevenzione alimentare. Ancora una volta, dunque,- chiosa Pezzella- la Sagra del Casatiello si pone come un importante momento culturale, dove tradizione, medicina, folklore, artigianato e tanto altro ancora trovano un significativo momento di sintesi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico