Sant’Arpino

In via di definizione il cartellone dell’Estate Ragazzi 2009

Ernesto CapassoSANT’ARPINO. Nei giorni scorsi, presso la sede del Co.D.I., si è svolta una riunione di presa visione dei progetti presentati in vista dell’Estate Ragazzi 2009 …

e si è discusso sulla programmazione delle attività che quest’anno, a differenza di quanto accaduto nel passato, avranno una durata di oltre 3 mesi, attraversando l’intero periodo estivo partendo da Giugno, per arrivare fino alla seconda settimana di settembre.

Il presidente del Comitato per i Diritti dell’Infanzia, Ernesto Capasso, insieme a tutti i membri del direttivo e ai componenti dello staff organizzativo, ringrazia quanti “operatori e associazioni hanno sottoposto alla nostra attenzione progetti di grande validità organizzativa”.

Ben ventuno sono le iniziative progettuali pervenuteci, abbracciando tutto il campo delle attività che da sempre caratterizzano l’operato del Co.D.I., fra cui quelle ludiche, ricreative, sportive, musicali, giornalistiche, pittoriche, letterarie, psicologiche e relazionali, attività di recitazione e di ballo. I criteri di selezione che guideranno i responsabili del Comitato per i Diritti dell’Infanzia sono quello della fascia di età, del numero dei partecipanti, delle necessità del territorio, del consenso ottenuto negli anni precedenti, della valutazione qualitativa di progetti simili e quello della valutazione dei curriculum degli esperti che realizzano i progetti.

“Abbiamo deciso, inoltre, – spiega Capasso – di dare anche la possibilità alle nuove associazioni ed esperti di poter realizzare le loro attività presso il nostro comitato, al fine di avviare nel più breve tempo possibile un percorso sinergico che ci porti ad operare fianco a fianco in maniera sempre più proficua. Martedì prossimo torneranno a riunirsi gli organismi dirigenziali del Comitato per i Diritti dell’Infanzia per cominciare l’opera di definizione del cartellone di iniziative, con l’unico obiettivo di proseguire in quella crescita esponenziale che caratterizza in nostro operato anno dopo anno”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico