Sant’Arpino

“Festa della Mamma” nel Palazzo Ducale

 SANT’ARPINO. Si terranno sabato 9 maggio, alle 20.30, i festeggiamenti organizzati, in occasione della ricorrenza della festa della mamma, dall’amministrazione comunale retta dal sindaco Eugenio Di Santo in collaborazione con l’associazione “Maccus”.

A fare da cornice all’iniziativa la splendida corte del Palazzo Ducale “Sanchez De Luna” in Piazza Umberto I. Per l’occasione è stata organizzata una cena – spettacolo a cui sono invitati tutti i cittadini. “Quella dedicata alla mamma – ha dichiarato il primo cittadino – è una festa che si celebra in tutto il mondo e, in Italia, viene festeggiata nel mese di maggio perché, una lunga tradizione, vuole che questo sia il mese dei fiori. E, infatti, il simbolo di questa festa sono le rose, i fiori dedicati alla Madonna, che simboleggiano l’amore, ma anche la bellezza e la semplicità. La nostra amministrazione ha ritenuto che questa fosse un’occasione importante per festeggiare le nostre mamme, per fare un omaggio a chi ci ha dato la vita, a chi ci sostiene e ci accompagna in tutti momenti, quelli felici e quelli meno belli. Un regalo semplice per dire grazie a chi riempie la nostra vita ogni giorno, a chi ci sopporta con pazienza e dedizione, e a chi va tutta la nostra riconoscenza. D’altra parte, occasioni come quella di stasera, rappresentano indiscutibilmente un’occasione di incontro e di condivisione per sentirci parte di un’unica grande comunità. E, la collaborazione della nostra amministrazione con le associazioni locali, ci permette di dare vita ad iniziative come questa che sono certo sarà molto gradita. A questo proposito – ha concluso Di Santo – ringrazio per la preziosa collaborazione l’associazione “Macuss”, a partire dal Presidente Giovani Pacciarelli, fino a tutti i componenti, Nicola Della Rossa, Paolo Petrone, Antonio Turino, Giovanni Varavallo, Pasquale Compagnone, Biagio Pezzella, Domenico Dell’Aversana, oltre a tutti coloro che hanno collaborato per quella che sono certo sarà l’ottima riuscita di questa serata”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico