Santa Maria C. V. - San Tammaro

Nasce il Consorzio “ Borgo Vetere”

BarSANTA MARIA CV. La crisi sta colpendo tutto il commercio e in tutta italia, : ristoranti, bar e negozi. Negli ultimi due anni s’è accanita sulle drogherie (-14,1%), sulle mercerie (-11,9) e sui fruttivendoli (-8,2). Crisi e grande distribuzione sono i maggiori imputati della morte delle botteghe.

“Discount e ipermercati sono stati i killer della drogheria sotto casa – ha commentato Giuseppe Roma, direttore generale del Censis in un’intervista – ma non dimentichiamo realtà come Ikea, che ha dato un colpo al negozio di mobili, i megastore di elettronica, che hanno messo in crisi il rivenditore di radio e tv.
Un gigantismo che tra l’altro fa soffrire il negoziante, costretto a pagare affitti impossibili per uno spazio in un centro commerciale, e il piccolo imprenditore”.
L’altro fattore che ha colpito in pieno i commercianti è stata la crisi del credito, con le banche che hanno chiuso i rubinetti. “Molti piccoli imprenditori – si stanno mettendo nelle mani degli usurai si hanno avvisaglie che è in aumento il fenomeno”.
E in ultimo c’è il cliente. È cambiato anche lui. Finita l’abbuffata consumista s’è ritrovato più povero, ma anche più informato. “I consumatori – spiega Roma – non agiscono più d’impulso.
A queste cause oggettive della crisi ,si deve aggiungere Il forte degrado commerciale in cui versa il centro storico di Santa Maria Capua Vetere, ,hanno imposto ai COMMERCIANTI del centro storico di Santa Maria C. V. un’unica scelta:”Fare sistema”.
Solo così ci si può risollevare, riunendosi in un soggetto unico che sia in grado di pianificare, programmare e realizzare tutte le azioni necessarie a rilanciare la tradizione commerciale della città
Si è costituito dinanzi al Notatio Il Consorzio denominato Borgo Vetere.
Riunirà tutte le attività professionali e commerciali presenti nel centro storico e commerciale naturale della antica Capua da P.zza S.Francesco fino a va Naz. Appia e dalla Villa Comunale, via De gasperi al Duomo, senza dimenticare tutte le zone adiacenti.
In particolare il programma del consorzio “Borgo Vetere” è quello di:
Valorizzare il patrimonio, il territorio, le risorse. Offrire servizi comuni ai consorziati; Attivare campagne di marketing comuni; Rappresentare tutte le aziende consorziate per tutelarne gli interessi; Influire sulle scelte della politica economica di Santa Maria capua Vetere; Essere organizzazione di riferimento per tutti i consorziati.

I numerosi Soci fondatori che hanno sottoscritto l’atto costitutivo e statuto hanno eletto il primo direttivo composto
Sig. Raffaele Corrado presidente Sig. Raffaele Tedesco consigliere
Sig. Lello del Re consigliere
Sig. Vincenzo Grilli consigliere
Sig. Antonio Prodomo segretario
Tale direttivo ha nominato il Dott. Luca De pascale in qualità di direttore generale-consulente, si è posto l’obiettivo di aumentare il numero dei soci, comprendendo tutti o quasi le attività del centro storico menzionato, svolgere tutte le procedure amministrative e burocratiche per l’avvio del sodalizio, accendere le prime convenzioni con banche, assicurazion,i utenze ecc e traghettarlo fino al al 31.12.2009, verso l’assemblea generale dei soci per nomina del presidente e direttivo operativo che resterà in carica 3 anni.
Il grande obbiettivo finale del Consorzio è la creazione e il funzionamento a Santa Maria Capua Vetere di un Centro Commerciale Naturale, i quali saranno beneficiari di futuri finanziamenti europei e regionali per le finalita sopraesposte.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico