Orta di Atella

La “Stanzione” in campo per la solidarietà

 ORTA DI ATELLA. La mattina di giovedì 30 aprile al campo sportivo di Orta di Atella si è disputata la “Partita del cuore” organizzata dalla Scuola Secondaria di Primo Grado “M. Stanzione”.

L’incasso andrà devoluto in parte a favore di enti che si occupano dei bambini meno fortunati e la restante parte sarà impiegata a sostegno delle famiglie e degli alunni della scuola più bisognosi. La risposta da parte di tutti gli alunni e delle loro famiglie e da parte di tutto il personale della scuola è stata – come sempre in queste occasioni – molto generosa così come molto partecipativa ed entusiasta è stata la presenza del pubblico sugli spalti, formato in gran parte da ragazzi e da docenti della “Stanzione” ma anche da genitori, il quale ha assistito a una partita divertente, vivace e animata da autentico spirito competitivo.

A scendere in campo, dopo una iniziale esibizione delle aggraziate “ragazze pon pon” della scuola, sono state la squadra formata da docenti e da genitori, in maglia rossa, e la squadra formata da alunni, preparata e diretta dal professor Antonio del Prete, in maglia blu. Il ritmo della partita è stato elevato contrariamente a quanto ci si sarebbe potuto aspettare in riferimento all’età media della squadra “rossa”; anzi, il primo tempo si è concluso con il vantaggio di quest’ultima per 2-0 sulla squadra blu, grazie a una doppietta dell’inarrestabile professor Arturo Iovine ben supportato da un dinamico centrocampo e da una difesa rocciosa.

Dopo l’intervallo, allietato dai balli delle splendide “ragazze pon pon”, prende l’avvio il secondo tempo che, nella prima fase, vede ancora il predominio tattico della squadra rossa e un altro gol, annullato forse ingiustamente, del professor Iovine. Con l’inizio dei “cambi”, per sopraggiunto “fiatone” unitamente a “tachicardia”, la squadra rossa crolla sotto i colpi di una travolgente e ben sistemata in campo squadra blu acclamata a gran voce dai suoi tifosi; risultato finale: 4-2.

Al di là di ogni scherzosa considerazione sull’andamento della partita, resta la preziosità dei valori messi i campo in quest’occasione: la generosità, la solidarietà, il desiderio di partecipazione, il sano e genuino agonismo, che risultano essere i veri vincitori di questa partita.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico