Orta di Atella

“D.O.C – Di Origine Criminale”, il cortometraggio di Paolo Orefice

 ORTA DI ATELLA. “D.O.C – Di Origine Criminale” è il cortometraggio diretto dal regista Paolo Orefice, originario di Orta di Atella.

Ambientato a Casal di Principe, il corto racconta la storia di due fratelli che intraprendono due strade opposte: il primo ottenendo l’importante traguardo della laurea, il secondo facendosi strada nella criminalità. L’essere “casalese” oggi è un sigillo negativo per chi ha scelto la strada della legalità ed è in cerca di un lavoro onesto al di là dei confini della Campania: “pur se non si ha nulla a che vedere” con la camorra si viene comunque classificato come D.O.C. “di origine criminale”. Vi è quindi la tentazione di cambiare vita, ma il non arrendersi ai primi ostacoli e il reagire immediatamente è più forte. Bisogna crederci fino alla fine e prima o poi la giustizia divina avrà il suo corso.

Il cortometraggio, ideato da Gimmi Cangiano e Salvio Balivo, montato da Giuseppe Iovino e prodotto dall’associazione “Libera Ricerca del Sapere” di Trentola Ducenta, con la partecipazione straordinaria di Antonio Fiorillo, sarà proiettato in occasione di eventi sulla legalità previsti in questi mesi in Campania e parteciperà a diversi festival nazionali ed internazionali.

“D.O.C – Di Origine Criminale” 1^ parte

“D.O.C – Di Origine Criminale” 2^ parte

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico