Orta di Atella

Ciclismo, secondo “Premio Massimo Pezzella” il 3 maggio

 ORTA DI ATELLA. Si terrà domenica 3 maggio il Premio “Seconda Medaglia d’Oro Massimo Pezzella – Trofeo Ail”, un’importante gara ciclistica master valevole come campionato regionale e terza tappa Giro della Campania.

La partecipazione di diverse società ciclistiche regionali conferma lo spessore della manifestazione, che quest’anno si svolge su un circuito di 9 chilometri. A promuovere l’evento il presidente dell’Ail Fulvio Picazio ed i volontari e soci Gaetano Del Prete, Pasquale Cirillo e Salvatore Vitale con la stretta collaborazione del presidente dell’Unione Ciclistica Atellana Stefano Minichino.

Il raduno è previsto alle ore 11.50 (prima partenza alle ore 13.50) ad Orta di Atella in via San Massimo e la quota di iscrizione è di 5 euro; l’incasso sarà devoluto completamente all’Associazione Italiana contro le Leucemie e i Linfomi – sezione di Caserta onlus “Valentina Picazio” che ha dato il patrocinio all’evento e che reinvestirà l’incasso per finanziare importanti progetti.

Il premio “Massimo Pezzella” nasce per ricordare un giovane scomparso per una malattia del sangue, un appassionato di ciclismo che correva nella categoria Cicloamatori e che si è potuto fregiare del titolo di campione italiano di Forza di Polizia. Sono oltre 200 i partecipanti all’evento provenienti da tutta la provincia di Caserta, per dar vita ad una giornata di sport e volontariato. Saranno premiati i primi 3 classificati di ogni categoria, in più i due vincitori assoluti della gara con medaglia d’oro. Sono previsti inoltre premi in natura.

Il percorso, anche quest’anno toccherà il territorio di Orta (via S.Massimo, via Garibaldi, via Clanio, Circumvallazione per Asse Mediano) e di Succivo (via Astragata, via Perrotta, via Clanio, corso Sicilia), con ritorno in via S. Massimo.

“Tale manifestazione – spiega il presidente dell’Ail Fulvio Picazio – ha richiesto un grande impegno organizzativo, ma conferma il ruolo di primo piano che i nostri volontari danno al mondo dell’associazionismo e alla ricerca. L’Ail, fedele ai suoi obiettivi, è impegnata nella realizzazione di importanti progetti. Nell’ottica di un’Ematologia territoriale di qualità intende realizzare un Polo d’eccellenza nel settore dell’oncoematologia, con l’attivazione di un servizio di trapianto autologo, il potenziamento dei supporti e dei servizi socio-assistenziali presso l’Azienda Ospedaliera di Caserta, finalizzati a migliorare la qualità della vita degli ammalati”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico