Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

2 giugno, cerimonia in Piazza Umberto I°

 MONDRAGONE. Per il prossimo 2 giugno la Città di Mondragone si prepara a celebrare la “Festa della Repubblica”.

La dataricorda lo svolgimento del referendum a suffragio universale tenutosi, appunto,nel giugno del 1946 che, al termine della tragica seconda guerra mondiale, trasformò l’Italia, per volere dei cittadini, in una Repubblica, con il conseguente esilio dei Savoia fin lì regnanti.

Nell’occasione della giornata si terrà una cerimoniacommemorativa, a partire dalle ore 10.30, in Piazza Umberto I. Verranno deposte, alla presenza del Gonfalone cittadino decorato di Medaglia d’Oro al Merito Civile, tre corone di alloro alla memoria del Colonello Ferraiolo, dei cadutidi Nassiriya e della GrandeGuerra, secondo il consolidato cerimoniale dell’Ente.Sono state invitate a parteciparetuttele Forze dell’Ordine del territorio, leIstituzioni Scolastiche etutte le forzepolitiche.A cura dell’assessore alla Cultura, Antonio Taglialatela,sono stati stampati i principi fondamentali dellaCostituzione, documento che verrà distribuito, sotto forma di volantino, alle scuole e ai cittadini.

Il 2 giugno – afferma il sindaco Achille Cennami – rappresenta una ricorrenza da celebrare in spirito di unità: cittadini, istituzioni, Forze Armate. È l’occasione per gettare uno sguardo sul cammino compiuto sin qui dalla nostra democrazia e sul futuro che ci sta davanti. Il sistema politico e le istituzioni locali rappresentative possono riguadagnare credibilità e prestigio tra i cittadini solo affrontando i cambiamenti necessari”.

“Occorre ritrovare il senso dell’umiltà e delle responsabilità, – afferma l’assessore Taglialatela –pronti ad essere consapevoli che per rinnovare le istituzioni non c’è altra strada che quella del confronto e della partecipazione. Il valore delle nostre istituzioni democratiche, e mi rivolgo specialmente alle giovani generazioni, non deve essere mai scontato o rappresentare un dato di banale attualità. La democrazia è un valore che deve essere ricnofermato in ogni generazione e fatto proprio come identità prodonda di ogni cittadino italiano”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico