Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Squeglia: “Coerenti con la linea nazionale del partito”

SquegliaMARCIANISE. “A distanza di poco tempo il Consiglio comunale di Marcianise è stato sciolto per due volte. La città è frastornata, confusa, incredula, stanca, incerta del suo futuro. Chiede di capire, vuole chiarezza e certezze. Le forze politiche hanno la responsabilità di aiutarla a capire”.

Questo il commento di Pietro Squeglia, candidato sindaco di Marcianise sostenuto dalle liste “Popolari per Marcianise” e “Liberi e Forti”.
L’ex parlamentare rafforza così l’impegno per la sua città natale, della quale è stato principale amministratore: “Il primo modo per aiutare la nostra comunità a capire è presentarsi con chiarezza dicendo chi siamo e cosa vogliamo. Noi abbiamo fatto una scelta chiara, netta e precisa. Abbiamo rifiutato qualsiasi cartello elettorale di centrodestra e di centrosinistra e soprattutto qualsiasi accordo sottobanco con chicchessia e, in perfetta sintonia con la linea politica nazionale, ci siamo presentati per quello che siamo: Partiti di Centro”.
“Abbiamo fatto una lista – prosegue Squeglia – in base ad un rigoroso codice etico. E abbiamo abbandonato la vecchia logica della scelta dei candidati in base ai voti di cui sono portatori. E’ stato naturale per noi incontrarli e iniziare un percorso comune, fondato sulla loro competenza e sulla loro passione politica”.
E’ questa l’occasione per Squeglia di rimarcare una scelta netta, che non si intreccia con alcuna manovra: “Avremmo potuto inserire candidati provenienti da altre forze politiche, abbiamo cortesemente rifiutato queste offerte, che pur ci sono state. Nelle nostre liste non ci sono candidati provenienti né dal Pdl né dal Pd, né da altre formazioni politiche. Insomma, non vogliamo vincere ammucchiando voti provenienti dalle parti più disparate, né ricorrendo a stratagemmi vari. La nostra affermazione non può che venire dalla forza delle nostre idee, delle nostre proposte, della nostra coerenza e del nostro rispetto per gli elettori”.
“Siamo forti perché siamo liberi – conclude Squeglia -. Siamo liberi perché siamo forti. E’ questo, sturzianamente, il sentimento che ci sentiamo di condividere in questa competizione elettorale. Un atto d’amore incondizionato per la città”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico