Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Elezioni, Squeglia dà il via a campagna d’ascolto

Pietro SquegliaMARCIANISE. E’ partita ufficialmente giovedì sera nella biblioteca comunale, in occasione della presentazione delle liste, la campagna d’ascolto del candidato sindaco Pietro Squeglia.

“Ascoltare, dialogare, popolare” è lo slogan che fa ormai il giro del paese. Uno slogan che, per i cittadini, è divenuto il ‘biglietto da visita’ del programma delle liste che sostengono Squeglia.

“La politica è confronto, condivisione, sinergia – sottolinea Squeglia – . Solo attraverso il confronto, la partecipazione ed il dialogo, il cittadino potrà ritornare a sperare, ritenendosi attore e non comparsa nel processo politico ed amministrativo della sua città”.

Su alcuni coupon – ecco la novità introdotta nella campagna elettorale – i cittadini potranno scrivere le proprie idee, i propri suggerimenti, o semplicemente consigli ed opinioni sulle problematiche della città di Marcianise. I coupon potranno essere imbucati negli appositi contenitori ubicati in via Duomo. Tanti i suggerimenti già raccolti da giovedì sera nella Biblioteca Comunale.

“In tutti – raccontano al comitato elettorale di Pietro Squeglia – si avverte un disagio, un malessere, una sofferenza che rispecchiano appieno il particolare momento storico che la comunità vive sulla propria pelle. Ciò nonostante, in tutti è viva una speranza, una voglia di riscatto, il proposito di contribuire per mettere al centro del dibattito la politica intesa come gestione della cosa pubblica che appartiene alla comunità”.

Parchi e giostre per bambini, una regolare e più efficace raccolta dei rifiuti, la necessità della maggiore presenza delle forze dell’ordine per vivere con più sicurezza, una qualità della vita che diventi “normalità” quotidiana, strutture sportive per i giovani, spazi aggregativi per anziani e bambini.

Proposta concreta per le prossime politiche giovanili è quella del rilancio e della riqualificazione di piazza Umberto I, facendola ritornare “agorà” dei giovani, dei professionisti e degli intellettuali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico