Italia

Palermo, l’arsenale del boss Lo Piccolo nascosto in un parco

Salvatore Lo PiccoloPALERMO. L’arsenale usato dalla cosche San Lorenzo-Resuttana, collegate al boss Salvatore Lo Piccolo, è stato scoperto dai carabinieri in un parco di Villa Malfitano, a Palermo, sede della Fondazione Whitaker.

Dopo due giorni di ricerche, avviate a seguito di intercettazioni telefoniche, gli specialisti della sezione Rilievi scientifici, gli artificieri e le unità cinofile specializzate nella ricerca di esplosivi e armi hanno rinvenuto, in una delle molte grotte scavate nel tufo nel sottosuolo del parco, fucili mitragliatori, pistole, una bomba a mano e centinaia di cartucce.

Le armi, in ottimo stato, erano state nascoste lì con la complicità deal giardiniere della fondazione, Agostino Pizzuto, arrestato due giorni fa dai carabinieri nell’ambito dell’operazione “Eos”. I proprietari nella villa non erano a conoscenza dell’arsenale. L’arsenale doveva servire per commettere alcuni prossimi omicidi ed i corpi delle vittime dovevano poi essere sciolti nell’acido.

Il parco, situato in via Dante, un tempo era residenza della famiglia britannica dei Whitaker e oggi viene aperto al pubblico in occasione di eventi organizzati dalla Regione Sicilia.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico