Italia

Orvieto, il figlio rischia la bocciatura: aggredisce vicepreside

 ORVIETO. Un operaio di 47 anni è stato arrestato dai carabinieri per minacce, danneggiamento aggravato ed interruzione di pubblico servizio per aver aggredito la vicepreside della scuola media frequentata dal figlio.

Il fatto è accaduto sabato mattina alla scuola media “Ippolito Scalza” nel quartiere Ciconia di Orvieto.

Da quanto si è appreso, la vicepreside aveva convocato il genitore per comunicargli il cattivo rendimento scolastico del figlio che rischiava così la bocciatura. A questo punto l’operaio, anziché rimproverare suo figlio, avrebbe prima inveito contro la preside, accusando tra l’altro che la colpa era degli insegnanti, poi avrebbe minacciato la donna lanciandole contro il materiale che era sulla scrivania. Fortunatamente la professoressa è riuscita a divincolarsi e, una volta lontana dalla furia dell’uomo, ha chiamato i carabinieri.

Arrivati sul posto, i militari hanno arrestato il 47enne che è stato rinchiuso nel carcere cittadino di via Roma, dove è a disposizione del magistrato inquirente.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico