Italia

Il “papi” Silvio contro la puntata di Annozero

 Silvio BerlusconiROMA. Quasi cinque milioni di italiani hanno visto giovedì sera la puntata di Annozero che Michele Santoro ha dedicato alla vicenda del divorzio tra Veronica Lario e Silvio Berlusconi.

Fra gli ospiti in studio Marco Travaglio, il parlamentare del Pdl e avvocato del premier, Nicolò Ghedini, la radicale Emma Bonino, il direttore de L’Unità Concita De Gregorio, la giornalista Barbara Palombelli, il giornalista statunitense Alexander Stille e il direttore di Novella 2000 Candida Morvillo.

In collegamento da Casoria, in provincia di Napoli, davanti al ristorante dove Berlusconi ha partecipato ai 18 anni di Noemi Letizia, c’erano Sandro Ruotolo e la giornalista di Repubblica Conchita Sannino. Nel corso della puntata sono stati affrontati i vari capitoli della “telenovela”: dalle dichiarazioni di Veronica Lario (interpretate dall’attrice Monica Guerritore) nei confronti del marito “dongiovanni”, a quelledi Noemi che – in un’intervista rilasciata ad Angelo Agrippa del Corriere della Sera – ha parlato di come spesso sia stata nelle varie residenze italiane del suo “papi” (così lei ha detto di chiamare il premier) e di avere delle aspirazioni politiche per il futuro. Poi interviste altitolare dell’agenzia di spettacolo per la quale Noemi aveva realizzato il famoso fotobook e al preside dell’Istituto “Nitti” di Portici. Inoltre, dei tentativi di interviste alla stessa Noemi (che, beccata prima fuori la scuola che frequenta e poi fuori la sua abitazione con la madre, si è rifiutata di parare) e al padre Benedetto Letizia, detto “Elio”, che al telefono con Sandro Ruotolo non ha rivelato i particolari della sua amicizia con il Cavaliere. Per tutta la puntata si è cercato di comprendere chi fosse Elio Letizia, l’uomo che doveva “consigliare” il premier sulle candidature dell’ex questore Franco Malvano e del consigliere regionale Fulvio Martusciello per le europee ma che entrambi gli interessati hanno detto di non conoscere. Si è appurato che non era “l’autista di Craxi” (come, secondo le agenzie di stampa, avrebbe dichiarato Berlusconi, il quale però ha smentito questa affermazione), anzi, che non era nemmeno un socialista, bensì un “socialdemocratico” ma non è stata trovata alcuna testimonianza certa, a parte una vaga di un ex assessore socialdemocratico degli anni ottanta. Dunque, il mistero resta.

Intanto, Berlusconi non ha gradito la puntata di Annozero, giudicandola, non una trasmissione giornalistica ma una puntata a tesi contro di lui. Tanto che, riferisce chi ha potuto ascoltare i suoi commenti, si è chiesto se questo “sia il modo di spendere i soldi pubblici”. “Berlusconi invece li spende bene”, é la breve risposta di Annozero apparsa nel sito web del programma.

Annozero 07.05.09 – Marco Travaglio

Travaglio-Ghedini

Ruotolo e Sannino in collegamento da Casoria

Scontro Bonino-Ghedini

Guerritore “interpreta” Veronica

Finale con Mike Buongiorno e vignette di Vauro

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico