Italia

Fiat-Opel, via libera dal governo tedesco: “Un piano interessante”

 La Fiat offre un miliardo di euro per l’acquisizione di Opel e il suo titolo vola in borsa con più del 2% del capitale scambiato in un’ora di trattative.

La Germania apre all’azienda italiana, come ha sottolineato il ministro dell’Economia Karl-Theodor zu Guttenberg in una conferenza stampa seguita all’incontro con l’amministratore delegato Fiat Sergio Marchionne: “Il piano di Fiat su Opel è interessante e adesso deve essere valorizzato. Mi attendo, a questo punto, un piano più dettagliato da parte del fornitore austro-canadese Magna. In ogni caso il governo punta a una decisione in tempi rapidi. Tutti gli impianti Opel in Germania – conclude – devono essere mantenuti e chi punta ad acquistare l’azienda deve anche specificare il luogo della sede della nuova società e dovrebbe essere mantenuto il marchio Opel”.

Disponibile anche il governo tedesco che “accoglie favorevolmente ogni possibile investitore interessato alla Opel, senza decisioni predefinite”, come ha affermato Ulrich Wilhelm, portavoce della cancelliera Angela Merkel.

La Fiat, inoltre, nel consiglio di amministrazione di domenica scorsa aveva annunciato che valuterà la possibile fusione con Opel e le altre attività della General Motors Europe cioè l’inglese Vauxhall e la svedese Saab.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico