Italia

Esplosione camera iperbarica, il bimbo è stazionario

Francesco Pio con il sindaco De LuciaCASERTA. Sono gravi ma stazionarie le condizioni di Francesco Pio Martinisi, il bimbo di quattro anni, di San Felice a Cancello (Caserta), affetto da tetraparesi spastica, …

… che ha riportato ustioni sul 90% del corpo in un incendio scoppiato in una camera iperbarica di un centro medico della Florida, in cui è morta la nonna Vincenza Pesce. A riferirlo Pasquale De Lucia, il sindaco di San Felice a Cancello (nella foto con Francesco Pio).

Lo stesso De Lucia stamani è stato raggiunto telefonicamente dal presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino, che lo ha delegato, per conto dell’Ente regionale, ad intraprendere tutte le iniziative che potranno essere d’aiuto alla famiglia Martinisi.

“Ringrazio di cuore il presidente Bassolino per l’estrema disponibilità, che ancora una volta, ha voluto manifestare alla comunità che mi onoro di rappresentare. Bassolino – ha aggiunto De Lucia – ci ha detto che la Regione farà tutto quanto è possibile, anche per il rimpatrio della salma della nonna di Francesco Pio e per i parenti che si sono recati in Florida al capezzale del piccolo. In queste ore di grande dolore ho ricevuto tantissimi attestati di solidarietà, ringrazio anche l’assessore regionale Mario Santangelo ed il commissario dell’Asl di Caserta, Mario Vasco, che sempre in mattinata ci hanno assicurato la loro vicinanza”.

Intanto, il mondo di Facebook si unisce intorno a Francesco Pio. Nel social network erano già diversi i gruppi nati per sostenere la causa del bimbo casertano, costretto dalla sua malattia a non poter camminare e parlare.

Articoli correlati

Esplode camera iperbarica: grave bimbo casertano, muore la nonna di Redazione del 2/05/2009

Le immagini dalla Tv Americana

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico