Italia

E’ morto il giornalista-scrittore Nico Orengo

Nico OrengoTORINO. E’ morto nella notte, all’età di 65 anni, Nico Orengo, pertrent’anni giornalista de La Stampa, di cuip stato anche responsabile di Tuttolibri.

Soffriva di problemi cardiaci e polmonari ed era ricoverato da qualche giorno nell’ospedale Molinette di Torino. Da tempo definito uno degli autori italiani più originali, Orengo ha pubblicato molti volumi di cui si ricordano: “Ribes” (1988), “le Rose di Evita” (1990), “Figura Gigante (1992), “La guerra del basilico (1994), “L’autunno della signora Wall” (1995), “Dogana d’amore” (1996), “Il salto dell’acciuga” (1997),”L’ospite celeste” (1999), “Gli spiccioli di Montale” (2001), “L’allodola e il cinghiale” (2001), “La curva del latte” (2002), “L’intagliatore dei noccioli di pesca” (2004), “Di viole e liquirizia” (2005), “Chi e’ di scena” (2006), “Hotel Angleterre” (2007), “Islabonita” (2009). Nico Orengo lascia la moglie, Chiara Simonetti, sposata in seconde nozze, e quattro figli.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico