Italia

Afghanistan, militari italiani sparano: muore una ragazzina

 HERAT (Afghanistan). Una tredicenne afgana è morta stamani in un incidente che ha visto coinvolta una pattuglia di militari italiani.

In una zona a circa quattro chilometri da campo Arena, quartier generale del Regional Command West, tre mezzi italiani, mentre procedevano lungo la strada, hanno incrociato una vettura che procedeva a forte velocità in senso opposto. Una Toyota Corolla bianca, tipo di veicolo tra i più segnalati per eventuale utilizzo da autobomba.

I militari hanno attuato tutte le procedure di avvertimento: dopo che l’auto non si è fermata alla richiesta di stop attraverso segnalazione luminosa, sono stati esplosi n colpo in aria, uno sull’asfalto e uno sul cofano della vettura. A bordo c’erano la ragazzina, che è morta, lo zio, che era alla guida, e altre tre persone rimaste.

Lo zio della bambina, Ahmad Wali, ha detto di non essersi fermato perchè pioveva e la visibilità. Poi, quando si è accorto che si trattava di un convoglio militare, era troppo tardi, i proiettili avevano già attraversato la vettura e ucciso la nipote, chesedeva sul lato posteriore.

Le foto diffuse dalle agenzie mostrano il sedile posteriore della Toyota dove sedeva la bambina macchiato di sangue, ma soprattutto mostrano il lunotto posteriore dell’auto infranto ed un foro sul montante del portellone posteriore come se il colpo fosse stato esploso quando la macchina aveva già superato il blindato. Il parabrezza anteriore della Corolla, per quanto è possibile vedere dalle immagini, sembra intero.

Il generale Rosario Castellano, comandante del contingente, ha riferito che sono in corso accertamenti per stabilire le modalità dell’incidente e le cause della morte della tredicenne.

I carabinieri di stanza ad Herat, intanto,hanno inviato alla Procura militare di Roma, competente ad indagare su fatti che coinvolgono soldati italiani all’estero, un primo rapporto, mentre un’inchiesta è stata aperta anche dalla polizia afghana.

La pattuglia di militari italiani coinvolta nell’incidente fa parte dei cosiddetti Omlt, le squadre di addestramento dell’esercito afghano che opera nella zona di Herat.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico