Home

Juve: Tevez, Pandev o Quagliarella? Questo è il problema

TevezTORINO. La dirigenza juventina guarda alla prossima stagione con tanti punti interrogativi e un punto fermo: Diego.

Quando sei molto vicino agli obiettivi devi sforzarti, combattere fino all’ultimo secondo ed abbandonare solo quando è del tutto impossibile. Questo sembra essere un punto fondamentale su cui la Juventus dovrà costruire la nuova stagione, che assolutamente dovrà essere diversa da quella che è ormai sulla soglia della fine. Una stagione che li ha visti pareggiare in casa 1-1 contro l’Inter negli ultimi minuti con Grygera, in 10 contro 11, e che poi li ha visti cadere inesorabilmente sotto le incertezze difensive e il calo fisico di giocatori chiave come Del Piero o gli infortuni come nel caso di Amauri. E la ricostruzione parte da un punto chiave: Diego ormai ufficialmente acquistato dal Werder Brema e che dovrà essere il punto di riferimento del reparto avanzato dove però ci sono dubbi su chi sarà la coppia titolare.

Ieri Tevez, ai microfoni inglesi, non si è voluto sbilanciare ed alla domanda riguardante la sua permanenza in Inghilterra ha affermato un secco “Non lo so” che tuttavia lascia aperte numerose strade. Infatti, il giocatore non ha il giusto feeling con Ferguson e non è un mistero che vuole lasciare i Red Devils, così una delle destinazioni a lui gradite potrebbe essere quella di Torino, con il giocatore che farebbe coppia con Amauri anche se la Milano nerazzurra, con Moratti in testa, ha sempre espresso la volontà di allargare la “famiglia” argentina già presente alla Pinetina proprio con un innesto del sudamericano che insieme ad Ibrahimovic o Milito formerebbe una coppia ideale. Il valore di Tevez è di circa 30 milioni di euro.

Se l’operazione dovesse fallire allora il club bianconero potrebbe spostare i riflettori su Pandev che, utilizzato poco per favorire Zarate o Rocchi, potrebbe a fine stagione lasciare Roma anche considerando il mancato prolungamento del contratto con la Lazio.

Una Lazio che punta più che altro a trattenere Zarate che sembra essere il più grande investimento effettuato da Lotito durante la sua presidenza. Ma sulle tracce di Pandev c’è anche il Bayern Monaco che ha bisogno di un giocatore veloce vista l’immediata cessione di Ribery. Un obiettivo molto più certo potrebbe essere Fabio Quagliarella, ora tra le fila dell’Udinese, desiderato dalla Juventus ma anche dall’Inter.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico