Home

Inter, fino al 2012 nel segno di Mourinho

MourinhoIl tecnico portoghese dopo le affermazioni degli ultimi giorni che avevano impensierito, e non poco, i tifosi nerazzurri rinnova con ilclub di via Durini cambiando il suo ingaggio annuale.

“Laquestione di Mourinho mi infastidisce”. Così Massimo Moratti ieri si pronunciava sull situazione di Mourinho e così appena dopo un giorno arriva il prolungamento del contratto che legherà il portoghese alla corte nerazzurra fino al 2012 con un ingaggio che ogni anno si aggirera’ intorno ai 10 milioni di euro.

Il Real Madrid era quasi riuscito nell’opera di sottrarlo all’Inter, infatti quello 0,01% era diventato quasi un 100% ma la volontà di Moratti non era quella di farlo partire bensì di farlo restare e magari l’anno prossimo vincere una Champions League che manca ormai da anni.

Ora si pensa subito al futuro e questo lo siè capito grazie ai contatti tra Branca e Mendes, uno dei più importanti rappresentati del calcio lusitano nel mondo. La volontà sarebbe quella di portare a Milano altri campioni dal Chelsea. Si punta ad un difensore centrale di ottime capacità in grado di essere pronto nei momenti in cui Cordoba e Samuel danno forfait.Il nome più appetibileè quello di Carvalho, difensore centrale del Chealsea che da anni sembra essere il primo a partire. Ma non finisce qui, infatti si sono aperti ottimi contatti con Deco, ormai quasi sicuramente prossimo a partire, e Drogba, l’ivoriano vorrebbe l’Inter e quest’anno non ha fatto poco per nasconderlo tanto da rendersi protagonista di comportamenti sbagliati che hanno causato la contestazione in prima persona del presidente Abramovic. Iinoltre, l’acquisto di Milito è stata più un’idea di Moratti piuttosto che del portoghese che sogna di riallenare quello cheè stato il suo pupillo al Chesea.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico