Esteri

Iraq, soldato americano spara a 4 colleghi e si suicida

 BAGHDAD (Iraq). E’ avvenuta una sparatoria a Camp Liberty, una delle principali basi americane nella capitale irachena, e il bilancio è di cinque vittime.

Ad aprire il fuoco è stato proprio un soldato americano che ha sparato contro quattro suoi colleghi e poi si è tolto la vita. Sembra che l’uomo, di cui non si conosce ancora l’identità, avrebbe avuto problemi di esaurimento nervoso. La notizia, diffusa dalla tv araba ‘Al-Jazeera’, è stata poi confermata dal portavoce dell’esercito americano, il luogotenente della Marina Tom Garnett: “A sparare è stato un soldato Usa, che adesso si trova sotto custodia”.

Un funzionario del Pentagono ha riferito che sulla tragica vicenda è stata aperta un’inchiesta e il portavoce del Pentagono Bryan Whitman ha affermato: “Questo è senza dubbio un tragico e inaspettato incidente”. Con le cinque vittime di oggi sale a 13 il bilancio dei soldati morti solo nel mese di aprile.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico