Cesa

Cesa accoglie otto ragazzi provenienti da tutto il mondo

InterculturaCESA. Nell’ambito del progetto “Scuole Aperte”, il Circolo Didattico di Cesa, diretto dalla professoressa Adriana Mincione, ha organizzato un work camp internazionale ‘Voci di popoli’. video

Dal 21 maggio al 2 giugno soggiorneranno a Cesa, nei locali del Circolo didattico,otto ragazzi provenienti da vari paesi del mondo: Corea del Sud, Germania, Francia, Inghilterra, Ucraina e Stati Uniti d’America.Saranno ambasciatori della loro cultura e collaboreranno con gli alunni della scuola elementare “Gianni Rodari” attraverso laboratori, giochi, gite fuori porta, ricette dal mondo, presentazione di libri e festa dell’intercultura. Scopo di questa iniziativa che rientra nell’ambito del progetto “Scuole Aperte”, coordinato dall’insegnante Carolina Levita, è quello di favorire l’integrazione tra i vari popoli e le varie culture per combattere e abbattere definitivamente la discriminazione razziale e creare anche nei più piccoli una coscienza civile aperta alla società multietnica.

I ragazzi sono stati accolti dalla dirigente Mincione e dall’assessore alla Pubblica istruzione Stefano Verde.

Durante le due settimane della durata del work camp, numerose sono le iniziative promosse. Lunedì 25 maggio, alle ore 18, nella sala convegni del Circolo Didattico di via Campostrino, saranno presentati due libri: “Il progetto migratorio” di Fernando Biague e “Ingombranti inesistenti presenze” di Giuseppe Ortano, Amedeo Letizia e Savino Compagnone. Dialogheranno con gli autori Antonio Casale e Jean Bilongo.

A seguire, martedì 26 maggio, alle ore 18.30, si terrà il convegno interculturale “Un mondo di tutti, per tutti” a cui parteciperanno il sindaco di Cesa Vincenzo De Angelis, il dirigentedell’Ufficio scolastico provincialedi Caserta Vincenzo Di Matteo, la responsabile del progetto ”Scuole Aperte” Regione Campania Milena D’Ovidio, il dirigente scolastico Mincione, la responsabile del progetto “Scuole Aperte” della Provincia di Caserta Santina Dell’Aversana, il dottor Fernando Biague dell’Università di Padova, lo psichiatra Giuseppe Ortano, il presidente dell’associazione socio culturale islamica in Italia Nasser Hidouri, il docente dell’Università di Bolzano Nicola Lupoli e l’assessore regionale alla Pubblica Istruzione Corrado Gabriele. A moderare il convegno la giornalista Alessandra Tommasino.

Per l’occasione abbiamo ripreso l’arrivo a Cesa dei ragazzi. A voi le immagini…

“Work Camp” internazionale a Cesa – l’arrivo dei ragazzi

Usa il tasto “HQ” per guardare in alta qualità

Hotel_580x40.gif_metàprezzo

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico