Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Papararo (Pdl): “Nuzzo se la canta e se la suona”

Daniele PapararoCASTEL VOLTURNO. Caro Sindaco, per quattro anni e mezzo “Tu te le cantat’ e tu te le sunat”. La tua Amministrazione, a giudizio anche dei Consiglieri Comunali di maggioranza, …

… fin dall’insediamento non ha fatto altro che litigare, creare crisi amministrative, chiedere dimissioni di questo e quell’assessore, comportandosi come cani sciolti, senza curarsi minimamente che nel frattempo i già pesanti problemi della nostra Città si aggravavano sempre di più causa incapacità, negligenza, disinteresse dell’Amministrazione Comunale. Parafrasando Dante, Castel Volturno sotto l’attuale Amministrazione è stata e continua ad essere “non donna di provincie ma bordello! Caro Sindaco,tu stesso sei stato costretto dalla tua maggioranza a dare per due volte “dimissioni irrevocabili”! e per due volte, sei ritornato sui tuoi passi e ti presenti in Consiglio Comunale, giustificando non so che cosa e chiedendo non so cos’altro. Se in quattro anni e mezzo un Sindaco non è stato capace di reggere la sua Amministrazione e di risolvere il benché minimo problema, con quale coraggio si presenta in Consiglio Comunale annunciando propositi di risolvere qualche problema agli sgoccioli del suo mandato? Meglio andare a casa in silenzio, chiedendo scusa ai cittadini per le delusioni che hanno sofferto e per aver danneggiato gravemente la nostra Città lasciata senza amministrazione per un intero mandato amministrativo. Se intendete proseguire, come avete fatto fino adesso continuate a “cantarvela e a suonarvela voi da soli”.

Daniele Papararo – Responsabile Politico Pdl Castel Volturno

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico