Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Cumuli di rifiuti in viale Granacci, residenti protestano

 CASTEL VOLTURNO. Tornano a farsi sentire i residenti di viale Granacci che segnalano i cumuli di rifiuti depositati da domenica 17 maggio all’incrocio con viale Lenin, in località Baia Verde.

In una missiva indirizzata al sindaco Francesco Nuzzo, l’amministratrice dei condomini di viale Granacci, Rosa Barrella, sottolinea come tra quei rifiuti vi sia tutto tranne l’umido dei cittadini residenti. Ciò a testimoniare la correttezza degli stessi residenti, contrariamente a quanto dimostrano alcuni commercianti che, scrive Barrella, “depositano a cielo aperto rifiuti di natura ortofrutticola, cassette in plastica, scatoli in cartone, altri continuano a depositare grossi sacchi di pattume che sistematicamente durante il giorno e la notte aumentano a vista d’occhio ed infine qualche buontempone che deposita anche scarti di edilizia e ferro in genere”.

“Ma il governo- continua l’amministratrice – non ha stabilito delle leggi che prevedono serie pene per chi abbandona rifiuti? Castel Volturno è in Italia o fuori dal mondo? Eppure, circa tre mesi fa, il sindaco Nuzzo ha diramato un comunicato dove si parlava di bonifica del territorio, tra cui Baia Verde”.

I residenti di viale Granacci, pertanto, chiedono di intervenire con urgenza per la bonifica dei luoghi, sia per una questione igienico-sanitaria, soprattutto per il gran caldo giunto in questi giorni, che per evitare il rischio di incendi dolosi, già verificatisi in passato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico