Caserta

“Verdemare”, a Caserta seminario conclusivo

 CASERTA. Il giorno 28 maggio presso l’Aula magna della prestigiosa ed accogliente sede casertana del “Centro Residenziale e Studi”, afferente alla Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, …

… con inizio alle ore 9,30 avrà luogo il seminario conclusivo relativo al Progetto di Educazione alla Natura, denominato “VerdeMare”, nel corso del quale si svolgerà anche la premiazione delle Scuole che hanno presentato gli elaborati risultati vincitori.

Infatti, si sono recentemente concluse tutte le attività previste per l’anno scolastico 2007/2008 dal Progetto di Educazione alla Natura “VerdeMare”. Si tratta di una significativa iniziativa promossa ed interamente finanziata dall’Assessorato regionale all’Agricoltura e alle Attività produttive, grazie, alla sensibilità dimostrata dall’Assessore Andrea Cozzolino, che si è attuata, per il tramite del Settore Tecnico-Amministrativo Provinciale Foreste (Stapf) di Caserta, nelle Scuole Primarie e Secondarie di I grado del territorio provinciale. Questo Progetto nell’anno scolastico 2007/2008 ha interessato oltre 750 ragazzi, appartenenti a 18 Istituti scolastici, diffusi in tutta la provincia di Caserta.

La novità che ha caratterizzato lo svolgimento di questa iniziativa nell’anno scolastico 2007/2008 è consistita nella proficua collaborazione instaurata con il Parco Regionale del Matese. L’iter del percorso progettuale ha, difatti, previsto, dopo un paio di incontri didattici svoltisi in classe, il coinvolgimento degli studenti partecipanti in attività di animazione in foresta, appositamente predisposte dai funzionari del Settore Tecnico-Amministrativo Provinciale Foreste di Caserta e supportate dal personale dello Sportello Ambientale del Parco del Matese. Le aree prescelte per lo svolgimento delle attività di animazione sono state le località Monte Orso e Cesamari, ubicate, rispettivamente nei Comuni di Castello del Matese e di Pietraroja, ove è stato possibile usufruire anche di strutture messe a disposizione dalle Amministrazioni comunali, che hanno dimostrato notevole sensibilità nei confronti dell’iniziativa.

Alle giornate di animazione in foresta si sono alternate, in presenza di avverse condizioni meteorologiche, visite guidate presso il Paleolab, museo – laboratorio del Parco geo-paleontologico di Pietraroja. Nel corso delle attività gli studenti ed i docenti hanno manifestato entusiasmo ed elevato livello di partecipazione, chiari segnali che il Progetto di Educazione alla Natura contribuisce in modo efficace e rilevante a diffondere nei giovanissimi una sensibilità ed un’attenzione verso le tematiche dell’ambiente e dell’ecologia.

In particolare, si è riscontrato che le attività di animazione in foresta – a cui si è dato un taglio ludico, quantunque non privo di elementi tecnici e scientifici – hanno avuto significative ricadute sia nell’arricchire il bagaglio di conoscenze specifiche dei ragazzi in materia di valorizzazione e tutela dell’ambiente, sia nell’accrescere la loro coscienza ed attenzione verso le problematiche ambientali, contribuendo, peraltro, a migliorare le performance della didattica curriculare vertente sulle correlate materie scientifiche.

L’Amministrazione regionale è convinta che un’iniziativa di medio-lungo periodo quale è il Progetto di Educazione alla Natura può contribuire in modo sostanziale alla formazione umana e culturale di futuri adulti più consapevoli dell’esigenza di valorizzare e tutelare l’ambiente naturale ed i boschi, in particolare, nonché di adottare comportamenti e stili di vita più sostenibili ecologicamente. Il prosieguo delle attività ha visto le scolaresche impegnate nella realizzazione di aree verdi all’interno delle Scuole di appartenenza (o in aree rese disponibili dalla Amministrazioni comunali) con il coinvolgimento anche delle famiglie, innescando, in tal modo, un circolo virtuoso in cui la condivisione del Progetto e della relativa metodologia si è allargata oltre l’Amministrazione regionale, includendo gli Istituti scolastici, le Amministrazioni locali e le famiglie, sempre con il supporto del Parco del Matese.

L’ultima tappa del Progetto di Educazione alla Natura “Verdemare” è consistita nella produzione da parte delle classi coinvolte nell’iter progettuale di un documento grafico, testuale o multimediale in cui i ragazzi, sotto la guida dei rispettivi docenti, con grande creatività, ma anche con precisione scientifica, hanno rielaborato le diverse esperienze vissute nel corso del percorso progettuale. Le scuole che hanno presentato gli elaborati giudicati, da un’apposita Commissione regionale, più convincenti per aderenza alle tematiche affrontate durante le attività progettuali, originalità e qualità della presentazione, coinvolgimento attivo di tutti gli allievi e validità scientifica saranno premiate con un bonus di 1000 euro da destinare all’acquisto di materiali e supporti didattici.

Nel corso del seminario conclusivo, programmato per il prossimo 28 maggio, sono previsti, oltre alle relazioni dei tecnici regionali e del Parco del Matese che più da vicino hanno seguito il Progetto, anche gli interventi dei referenti di tutti i 18 Istituti scolastici che hanno preso parte a quest’iniziativa. Concluderà l’evento la consegna di una targa ricordo a tutte le Scuole e la premiazione da parte del Coordinatore dell’Area Sviluppo Attività Settore Primario dottor Giuseppe Allocca delle classi risultate vincitrici.

La dottoressa Flora Della Valle, dirigente del Settore Foreste di Caserta, ufficio che, peraltro ha organizzato l’evento, svolgerà il ruolo di moderatore. A conclusione della giornata sarà offerta un rinfresco a base di prodotti tipici del territorio casertano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico