Caserta

In 5mila alla Sesta Giornata Nazionale dello Sport

 CASERTA. Oltre cinquemila partecipanti alla Sesta Giornata Nazionale dello Sport a Caserta con il capoluogo a far da “vetrina” a numerose discipline ed altri 10mila impegnati in attività agonistiche e promozionali negli altri 50 comuni di Terra di Lavoro, …

… aderenti all’iniziativa promossa dal Comitato Provinciale Coni di Caserta d’intesa con la Provincia ed i Comuni. E in aggiunta a loro anche una delegazione di atleti e tecnici che ha preso parte a l’Aquila allacelebrazione nazionale della Giornata, presieduta dal presidente Petrucci accompagnato da una rappresentanza di atleti olimpici, dedicata all’Abruzzo da costruire anche dal punto di vista sportivo.

E a Caserta la giornata ha animato strade, piazze, parchi, impianti sportividove sono state ospitate le varie manifestazioni organizzate dal Coni, dalle Federazioni e dagli Enti di promozione sportiva, in primo luogo la tradizionale Flic-Floc, la corsa podistica organizzata dalla Brigata Bersaglieri “Garibaldi” che, con partenza e arrivo dinanzi alla Reggia, ha radunato circa 1500 appassionati sui due itinerari di 7 e 13.5 chilometri, con premiazione finale cui hanno preso parte il sindaco Nicodemo Petteruti con l’assessore allo sport Ferdinando Piscitelli, il comandante della Brigata Garibaldi gen. Luigi Scollo, il presidente del Comitato Provinciale Coni Michele De Simone con il vicepresidente Giuseppe Bonacci.

Altro punto “caldo” per numero di appuntamenti dimostrativinella Villa Comunale dove è stato installato addirittura, all’ombra della statua di Luigi Vanvitelli, diun mini campo pratica di golf a cura dei tecnici del Volturno Golf di Pinetamare, guidati dal presidente Luigi D’Angiolella, che hanno offerto a decine di principianti, con l’ausilio di provetti maestri di golf, la possibilità di tirarein un’area protetta con una rete la pallina bianca con il classico bastone.

E tutt’intorno altri momenti di spettacolare esibizione: i danzatori dell’Uisp e delle Acli sul palco installato al centro dell’area verde, le piccoleimbarcazioni della Associazione Vela Radiocomandata nella zona della vasca zampillante, infine gli schermidori del Gs Giannone a tentare assalti sulle pedane sistemate sotto i portici del Comune, dove sull’altro versante i pattinatori dei club di Maddaloni e San Nicola la Strada davano prova della loro abilità.

E sempre in piazza Vanvitelli c’è stata la partenza e l’arrivo della Pedalata Ecologica, organizzata dall’Us Acli. Il programma della kermesse,legata allo slogan “Un gioco da ragazzi”, è proseguito in città nell’area verde circostante il PalaVignola con la festa provinciale del minivolley, organizzata dal Comitato Fipav presieduto da Lino Toscano, che ha visto sui campi in erba circa 500 ragazzi provenienti dai vari centri della provincia; mentre nel rinnovato Palazzetto dello Sport di viale Medaglie d’Oro si è svolta la festa della danza organizzata dalla Federazione Danza, presente con il vicepresidente regionale Frattolillo, il delegato provinciale Romano e tanti dirigenti ed appassionati, che hanno applaudito le esibizioni nelle danze latino-americane di oltre 200 allievi delle scuole dell’hinterland casertano.

Infine, in piazza Marconi si sono svolti i tradizionali tornei di judo e karate, mentre al campo del rione Tescione è stato programmato un torneo di calcio a 5. “Unariuscita festa dello sport – ha sottolineato il presidente del Coni De Simone – all’insegna dell’amicizia e della fraternità e, soprattutto, nello spirito di solidarietà con l’Abruzzo, cui proprio gli sportivi casertani si sono gemellati in occasione dei Giochi della Gioventù con i ragazzi della Scuola di Poggio Picenze”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico