Caserta

Acqua pubblica, petizione popolare in Consiglio comunale

 CASERTA. Dal 25 al 31 maggio il popolo dell’acqua è in mobilitazione. Una tappa importante si svolgerà a Caserta il 28 maggio nel prossimo Consiglio Comunale, nel quale sarà discussa la petizione inoltrata all’Amministrazione comunale il 31 marzo di quest’anno daComitato Acqua Pubblica …

… e Coordinamento Associazioni Casertane con l’adesione di Arci, Wwf, Legambiente, Italia Nostra, Lipu Caserta, Banca Etica, Comitato Caserta Città di Pace, Casa Rut-Suore Orsoline, Padri Sacramentini, Aimc, Centro Pastorale Giovanile, Agesci Caserta, Fuci, I.S.S.R. “San Pietro”Caserta, Azione Cattolica Caserta, Caritas Caserta, Ass. Art. 11-Promotori di Pace.

La petizione, a norma dell’art. 32 dello Statuto Comunale, chiede una modifica dello Statuto comunale che riconosca il servizio idrico un servizio pubblico privo di rilevanza economica e in quanto tale gestibile con affidamento ad azienda speciale, nell’ambito di una campagna di contrasto all’art.23 bis della legge n.133 del 6 agosto 2008.

E’ la prima volta che una petizione popolare arriva in Consiglio comunale e, pertanto, i gruppi promotori auspicano che tale evento possa considerarsi un esordio di quel percorso virtuoso di buone pratiche in tema di democrazia partecipativa che nel nostro più prossimo contesto politico ha dato segnali preoccupanti di agonia negli ultimi anni.

Il Comitato e il Coordinamento con tutti i gruppi promotori chiamano la cittadinanza a presidiare la sala consiliare giovedì prossimo, dalle ore 16, per sostenere un progetto di territorio in positivo che possa declinare il buon governo dei beni comuni a cominciare dalla difesa della risorsa acqua.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico