Sorrento - Vico E. - Massa Lubrense - Piano di Sorrento - Sant’Agnello - Meta

Vico Equense e Massa Lubrense unite contro la crisi di Terra delle Sirene

 E’ abbastanza forte la crisi che sta attraversando “Terra delle Sirene”, società che gestisce la raccolta dei rifiuti nelle città di Vico Equense e Massa Lubrense.

Ma i due Comuni si stanno già attivando per trovare una soluzione. E’ nata subito, infatti, una stretta collaborazione tra il sindaco di Vico Equense Gennaro Cinque e il primo cittadino di Massa Lubrense Leone Gargiulo al fine di superare le difficoltà e proseguire lungo il percorso intrapreso, ricco di successi nell’ambito della raccolta differenziata. Non sono ancora ufficiali i dati relativi al bilancio del 2008 ma la società, che per il 30% appartiene al Comune di Vico Equense, il 30% al Comune di Massa Lubrense e il 40% ad un privato, è in perdita di circa trecentomila euro.

“L’incarico affidato a Terra delle Sirene scade il 30 giugno – spiega Gennaro Cinque – ma con ogni probabilità vi sarà una proroga fino al 31 dicembre. Però nel frattempo stiamo cercando altre soluzioni. Una potrebbe essere quella di creare un Consorzio dei Comuni della penisola sorrentina che coinvolga tutti i paesi del territorio e che si assuma il compito della gestione della spazzatura. Un’altra quella di incaricare l’Arips di questa attività. Benché non si sia mai occupata di rifiuti, l’azienda risorse idriche penisola sorrentina può farlo in quanto previsto dal suo statuto. Va presa una decisione perché i Comuni Virtuosi per raccolta differenziata dei rifiuti non possono correre il rischio di ritrovarsi con l’Ato”. “Il sindaco di Vico Equense ed io stiamo lavorando fianco a fianco per trovare la strada giusta – aggiunge Leone Gargiulo – Lo siamo stati quando abbiamo raccolto i successi del nostro operato in termini ambientali e lo siamo ora in un momento di difficoltà. Credo che unirsi con gli altri Comuni della penisola e portare la nostra esperienza anche a loro possa essere positivo. Stiamo valutando le varie ipotesi e sono sicuro che presto troveremo la giusta soluzione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico