Campania

Sport casertano, grandi risultati per Falco e Valdesi

 Ennio FalcoCASERTA. Grandi risultati a livello internazionale per gli atleti casertani alle prime uscite in occasione di importanti appuntamenti agonistici.

La 1a Prova di Coppa del Mondo di tiro a volo siè conclusa, difatti, in bellezza per il casertano Ennio Falco. La finale di skeet maschile ha consegnato un’importantissima medaglia d’argento all’azzurro Falco (Gruppo Sportivo Forestale) con l’ottimo punteggio di 147/150. L’oro di Atlanta ’96è entrato in finale con il secondo miglior punteggio alle spalle dell’ucraino Mikola Milchev (125/125) cheè riuscito ad amministrare il vantaggio e a chiudere primo con 148/150. Al terzo posto il finlandese Marko Kemppainen (146/150).

“Era la prima gara dopo pechino e per me era molto importante dimostrare di essere ancora un tiratore all’altezza della grande storia delle squadra italiana. Questi risultai dimostrano che si, Hanckock vince a 19 anni, ma ci siamo anche noi, il sottoscritto con l’oro ad Atlanta 96 e Milchev con l’oro di Sydney 2000, che possiamo dire la nostra. – ha commentato Falco – Purtroppo ho sbagliato l’ultimo piattello in qualificazione (l’8 mark), un errore che non so da quanto tempo non mi capitava di fare e che miè costato la vittoria. L’argento mi soddisfa perché abbiamo gareggiato su un campo molto difficile ma ammetto che avrei voluto vincere. Con il CT Fazi abbiamo un piano ben preciso: arrivare a Londra al massimo della forma. Il percorsoè appena iniziatoè ci sarà modo di affinare il tutto”. “Sono molto soddisfatto. Questaè stata un’ottima partenza. – ha dichiarato il CT Francesco Fazi – Ennio siè ritrovato e sono convinto che nel giro di breve tornerà ad essere, se non il migliore, comunque uno dei migliori tre al mondo. Il nostro obiettivo di quest’anno sono i Giochi del Mediterraneo, gli Europei ed il Mondiale dove contiamo di arrivare al top della forma”.

E agli Europei di Zagabriaè arrivato un altro successo per un atleta casertano: nel kata l’Italia ha concluso, difatti, la prima giornata di gara con la grande affermazione di Luca Valdesi confermatosi Campione d’Europa per la 10^ volta, riaffermandosi il più grande atleta di ogni epoca nella specialità, ma insieme con lui sul podioè salito Lucio Maurino di Portico (Gruppo Sportivo Fiamme Oro) con una preziosa medaglia di bronzo.

“Un eccellente inizio del nuovo quadriennio olimpico – sottolinea il presidente del Coni Michele De Simone – con due significativi risultati che, aggiunti ai quinti posti ottenuti agli europei di judo dagli aversani Francesco Faraldo ed Elio Verde, rilanciano le prospettive di partecipazione al vertice agonistico anche in vista dei Giochi Olimpici di Londra 2012”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico