Campania

Pensionato rapinato e ucciso a Posillipo, arrestati due rom

 NAPOLI. Due rom, di cui uno minorenne, sono stati arrestati per l’omicidio di Salvatore D’Angelo, il 78enne di Napoli trovato agonizzante nella sua abitazione di via Marechiaro, nel quartiere di Posillipo.

Si tratta di Florin Teodor Iviilea, 25 anni, e di C.H., 14 anni. Sarebbero stati loro a picchiare selvaggiamente e legare al letto l’anziano (poi morto durante il trasferimento da Napoli al trauma center di Caserta) lo scorso 12 maggio, portando via uno scarno bottino costituito dal portafogli e da un cellulare. Proprio grazie all’uso del telefonino rapinato, la polizia è riuscita ad individuare i due la scorsa notte in un campo rom di via Nuova del Campo, nei pressi del cimitero di Poggioreale, dove vivevano, bloccandoli dopo un inseguimento nel centro cittadino. Le altre prove sono impronte digitali e tracce biologiche raccolte dalla polizia scientifica.

L’aggressione mortale nei confronti di D’Angelo era avvenuta a poca distanza dalla villa dove un mese prima furono uccisi l’imprenditore del grano Franco Ambrosio e la moglie Giovanna Sacco. Per quel duplice omicidio furono arrestati, qualche giorno dopo, due giovani rumeni.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico