Campania

Maria Grazia Massaro (SL) su università e occupazione

Maria Grazia MassaroCASERTA. Diritto allo studio, precariato e emergenza occupazionale rappresentano i cardini della candidatura di Maria Grazia Massaro, unica casertana della circoscrizione sud per la lista “Sinistra e Libertà” in occasione delle europee in programma il 6 e 7 giugno.

“La mia candidatura rappresenta il simbolo di una rinnovata speranza di partecipazione. Vivo costantemente i problemi quotidiani della mia generazione – spiega Grazia Massaro – e, di conseguenza, vivo come tanti il problema di un diritto allo studio troppo spesso negato. Tanti sono i ragazzi che devono rinunciare alla carriera universitaria per motivi di carattere economico, altrettanti quelli che assistono allo spettacolo indecoroso di un’università ripiegata su se stessa che non premia chi merita davvero”.

Dall’università al mondo del lavoro il passo è breve. “La mia generazione cresce in una continua cancellazione di ogni possibilità. Siamo stati privati della stessa possibilità di lavorare con un posto fisso, della possibilità di avere un reddito certo che permetta di costruire una famiglia, della possibilità di accedere ad un saper pubblico gratuito, di avere una pensione giusta a conclusione di una vita di fatica. Questo mi fa pensare ai tanti giovani e a madri e padri di famiglia che vedono in pericolo il loro intoccabile diritto allo lavoro”.

Inevitabile, infine, uno sguardo alla situazione economica ed alla crisi occupazionale che attanaglia la Campania e, in particolar modo, la provincia di Caserta. “Penso ai lavoratori di Pomigliano d’Arco, di Melfi, di Termini Imprese, della Ixfin, della 3M e della Finmek, alla loro lotta quotidiana e dignitosa in difesa di un’occupazione stabile che garantisca ai loro figli e alle loro famiglie un futuro dignitoso”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico